Maltempo: quello che è accaduto si chiama downburst /Ecco cosa è

PER APPROFONDIRE: downburst, maltempo, tromba d'aria, veneto
Maltempo: quello che è accaduto
si chiama downburst /Ecco cosa è
È stato un downburst quello che ha colpito il litorale dal Delta del Po fino a Bibione, e non c'è un termine italiano per definirlo. Si potrebbe azzardare bomba d'aria perché in effetti si tratta di una massa d'aria fredda che è precipitata a terra come una bomba. Il downburst è lo stesso fenomeno che nel pomeriggio del 15 giugno 2007 colpì la zona di San Giuliano a Mestre dove si stava svolgendo l'Heineken Jammin' Festival.

VENETO DEVASTATO - ECCO COSA E' SUCCESSO IERI A NORDEST - GUARDA
IL VIDEO LE IMMAGINI DALL'ALTO - Zaia sorvola in elicottero le zone devastate dal maltempo
IL VIDEO Il tornado al camping Mediterraneo del Cavallino (Ve)


LEGGI ANCHE Bufera nel Veneziano. Edicola sradicata ​a Venezia. Tre feriti gravi a Cavallino
GUARDA L'albero crolla proprio sotto i suoi occhi
 
 

LEGGI ANCHE Maltempo, enorme cipresso di una villa piomba a terra e centra un'auto in corsa /Video
LEGGI ANCHE Da 40 a 70mila persone senza la corrente: emergenza nelle aziende

L'Arpav di Teolo aveva avvertito, nei suoi bollettini, che dal pomeriggio di ieri ci sarebbe stata una marcata instabilità con rovesci e temporali, a tratti anche diffusi specie sulle zone centro settentrionali. E aveva quindi previsto: «Saranno probabili fenomeni localmente intensi (forti rovesci, forti raffiche di vento, grandinate). Quantitativi anche consistenti, localmente abbondanti».

LA VERGOGNA Sciacalli in azione alla concessionaria durante il nubifragio

LEGGI ANCHE Maltempo, danni per milioni di euro. ​Zaia nelle località più colpite


LEGGI ANCHE Mini-tromba d'aria a Porto Viro. Alberi caduti e tetti scoperchiati

Già nella prima mattinata di ieri c'erano stati piccoli rovesci sparsi, e gli esperti Arpav di Teolo spiegano che si trattava delle prime avvisaglie del maltempo del pomeriggio. In particolare, quello che ha colpito il litorale è partito come un temporale dall'Emilia Romagna verso le 15 ed ha viaggiato molto velocemente, tanto che a Bibione, ad esempio, alle 16:28 ha fatto 31,7 metri al secondo, 114 chilometri all'ora...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 11 Agosto 2017, 11:47






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Maltempo: quello che è accaduto si chiama downburst /Ecco cosa è
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 25 commenti presenti
2017-08-12 19:20:14
... tranquilli è solo l'inizio.. effetti della " civiltà " dei fossili, carbone e petrolio in testa ma anche dell'inquinamento " legalizzato " e della spietata deforestazione antropizzante.. anche il peso demografico ha i suoi effetti..
2017-08-12 16:35:56
Ma la vogliamo finire con questa antipatica terminologia inglese?. Non ci sono altre terminologie italiane?- bomba d'aria- bomba d'acqua- tornado- bufera ecc. o dobbiamo sempre inglesizzarci?, senza contare che molti italiani usano queste terminologie inglesi ma che gli inglesi non ci capiscono nulla.
2017-08-11 22:13:15
Quello che è accaduto (e ancora accadrà), è semplicemente il ben noto effetto serra (interessa tutto il pianetino pesantemente antropomorfizzato). Non servono nuove formule americanizzanti, piroette di parole, o attaccarsi agli specchi, o nascondere la testa sotto la sabbia… quello che serve fin da ora è una capillare riforestazione dell’ambiente! Ogni singolo albero che si riesce a piantare e tutelare è un’ancora di salvezza… Foreste, foreste, e ancora foreste…
2017-08-12 22:29:15
Giusto. Anzi, alcune regioni stanno anticipando i tempi: forestali, forestali, forestali... prima ancora che le foreste arrivino.
2017-08-11 21:15:50
Qualcuno ha sentito di camini caduti o tegole e soffitti volati via ? A me non sembra leggo di ombrelloni volati via , campeggi .... devastati, pini caduti su persone e cose , la torretta del bagnino vento a 100 km e altro ancora. Qualcuno non sa neanche cosa sia un temporale che devasta un litorale , a Pellestrina nel 2010 c'era piu gente sopra i tetti che nelle case lungo tutto il litorale (11km), i pompiere sono rimasti per una settimana a sistemare i danni e non parlo di alberi. Un temporale forte si qua non ci piove ma la prevenzione è una cosa seria.Attenzione perché in laguna adesso girano tanti motoscafi e Barchini e se quello che successe nel 2010 succede di sabato o domenica saremo qua a contare i morti. Notizia di pochi giorni fa : non ci saranno rimborsi x quelli che nel 2010 avevano avuto danni molti anche ingenti. Auguri a tutti quelli che si sono fatti male .