​M5s, in 17 si dissociano «Non si sparge fango. Il responsabile si dimetta»

M5s, in 17 si dissociano «Non si sparge fango. Il responsabile si dimetta»

di Alda Vanzan

«Non si possono screditare gli avversari con foto e nefandezze». A prendere posizione contro la direttiva impartita ai candidati alle Politiche dal responsabile della comunicazione del Movimento 5 Stelle del Veneto, Ferdinando Garavello, di tirare «fuori il peggio» e segnalare «nefandezze» e «foto imbarazzanti» degli avversari, sono alcuni eletti pentastellati: la consigliera regionale Patrizia Bartelle e sedici consiglieri comunali di vari paesi. Ai 17 che in un documento diffuso ieri hanno detto no a calunnie e provocazioni evidentemente non sono bastate le spiegazioni che il Movimento ha dato in queste ore e soprattutto il fatto di non aver preso le distanze dalle istruzioni importanti diramate dal capo della comunicazione.



«Per noi - scrivono Bartelle & C. - non è possibile affrontare la campagna elettorale con infamia e meschinità; la nostra metodologia di comunicazione non può mirare a screditare l'avversario politico attraverso la caccia a foto compromettenti e nefandezze, non possiamo intenzionalmente cercare di spargere fango come la peggiore stampa scandalistica è solita fare al servizio di editori prezzolati o del peggiore offerente. Siamo convinti che ci sia stato un grave fraintendimento ed è necessario fornire complete spiegazioni. Se qualcuno che opera in nome e per conto del MoVimento avesse commesso intenzionalmente o meno un atto così deprecabile crediamo che debba rassegnare le dimissioni senza indugio»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 4 Febbraio 2018, 10:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
​M5s, in 17 si dissociano «Non si sparge fango. Il responsabile si dimetta»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 24 commenti presenti
2018-02-08 11:22:38
Grave fraintendimento non credo proprio, le parole del comunicato erano chiarissime e senza ombra di dubbi interpretativi.
2018-02-07 07:44:29
enrico secondo non parli male dei 5stelle, sono vostri alleati da nord a sud e dovete governare assieme l'italia tutta da nord a sud.
2018-02-06 11:24:21
E' la solita tecnica staliniana, ma loro , i 5 stelle, questo non lo sanno, credono di stare a giocare a Monopoli.
2018-02-06 09:39:07
Scommetto quello che volete che i 17 verranno accusati di eresia ed allontanati e terranno il bolscevico Garavello.
2018-02-05 08:40:47
E' giusto e corretto che si sappiano le azioni poco pulite dei futuri politici,ossia guida popolo,dopotutto dovremo votare persone che sulla carta si dicono pulite poi di fatto sono il contrario? se si vuole creare un'elite politiva trasparente e' proprio cosi' che bisogna fare forza m5s siete sulla strada giusta,perche' molti non approvano per cui,hanno qualcosa da nascondere ed io lo voglio sapere non dopo, ma prima del voto