Due caccia partiti da Istrana provocano il panico in mezza Italia

Due caccia partiti dalla base di Istrana  rompono il "muro del suono"
TREVISO - Un volo di linea dell’Air France ha perso i contatti con la torre di controllo mentre era in volo sul Nord Italia: questo il motivo delle due fortissime esplosioni che questa mattina alle 11.30 sono state distintamente udite da tutta la popolazione della Lombardia e del Piemonte. Il  botto è stato infatti provocato dagli  Eurofighter dell’Aeronautica Militare italiana - partiti da Istrana - dopo che il velivolo francese (inizialmente non identificato e non autorizzato) aveva invaso lo spazio aereo italiano provenendo da sud.

IL PIANO DI VOLO - clicca qui

Centralini delle forze dell'ordine e del 118 intasati di telefonate per i violenti boati. Il rumore, stando ad alcune testimonianze, ha fatto tremare i vetri delle abitazioni. Numerose le persone che per lo spavento hanno lasciato le proprie abitazioni e si sono riversate in strada. A Bergamo è scattata  l'evacuazione, in via precauzionale, del tribunale. Evacuate anche alcune scuole.

 


 Il velivolo francese è stato poi raggiunto, il collegamento è stato ripristinato e i due caccia sono rientrati alla base. Lo hanno detto all'Ansa fonti dell'Aeronautica militarePer la Procura di Bergamo, competente a indagare sulla vicenda, non si ravvisano reati a carico dei due piloti. Secondo le prime informazioni raccolte dai pm diretti dal procuratore Walter Mapelli, avrebbero infatti agito in condizioni di emergenza. 


I particolari sul GAZZETTINO DEL 23 MARZO.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 22 Marzo 2018, 12:32






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Due caccia partiti da Istrana provocano il panico in mezza Italia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 95 commenti presenti
2018-03-23 12:56:53
è una vergogna che l'apparato statale faccia finta di preoccuparsi per una cosa sciocca come può essere un bang sonico. è chiara dimostrazione della loro inefficienza e pressapochismo. oltre che menefreghismo. non sbagliano mai a loro danno.
2018-03-23 12:52:58
onore ai nostri militari però cosa aveva effettivamente l'aereo' cosa gli è successo? la giravolta che ha fatto ai profani sembra bizzarra. Tentativo di dirottamento sventato a bordo?
2018-03-23 13:44:31
Prendo in prestito la risposta dal sito "Ticinonline": Quanto alla manovra "ad anello" che ha suscitato interrogativi in Italia, il portavoce Yunus Buran ha spiegato che «si tratta di una manovra assolutamente normale in questi casi. Le autorità italiane, intervenendo, chiedono una verifica di sicurezza per essere certi che l'aereo sia in grado di proseguire. E all'apparecchio è stato chiesto di fare questa manovra prima di lasciare lo spazio aereo italiano ed entrare in quello svizzero».
2018-03-23 15:02:52
Ma se erano in contatto con l'aereo perche' gli hanno mandato incontro i caccia in emergenza???
2018-03-23 15:34:07
L'allarme è scattato quando le comunicazioni radio si sono interrotte. Sono state ripristinate quasi in contemporanea con l'arrivo dei caccia.