Code e caos in autostrada, ma gli automobilisti sono meno irascibili

PER APPROFONDIRE: a4, autostrada, code, friuli, traffico, vacanze, veneto
Il casello del Lisert - Foto Petrussi

di P.T.

FRIULI E VENETO - Traffico molto intenso su tutta la rete autostradale di Autovie Venete tra Friuli e Veneto in questo fine settimana da bollino rosso. Ma, a sorpresa, gli automobilisti si sono mostrati più disciplinati, meno irascibili e più tolleranti anche nei confronti delle code. Si conferma poi un’abitudine che ormai ha preso piede: quella di scaglionare le partenze.

I transiti, soprattutto in A4, sono decisamente elevati: con 2mila e 400 veicoli all'ora dal nodo di Palmanova in direzione Venezia e 2mila e 800 veicoli ora in direzione Trieste. Il flusso di veicoli, fino a ora, alle 13 di oggi, sabato 15 luglio, si è sempre mantenuto costante.

Code 
Code in uscita ai caselli di Latisana e San Donà di Piave hanno caratterizzato la mattinata, tanto che per alleggerire la pressione su San Donà è stato consigliata l’uscita a Meolo. Code a tratti e rallentamenti, sempre in direzione Trieste, si sono registrate fra Portogruaro e San Giorgio di Nogaro, così come alla barriera di Trieste Lisert, con fasi alterne di maggior fluidità e qualche congestione. Non ci sono stati incidenti di rilievo, né congestioni nei tratti di A4 interessati dai cantieri per la realizzazione della terza corsia. I mezzi pesanti superiori alle 7 tonnellate e mezzo oggi non possono transitare fino alle 16. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 15 Luglio 2017, 13:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Code e caos in autostrada, ma gli automobilisti sono meno irascibili
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-07-18 00:56:47
Vero parecchi automobilisti si sono offerti di fare la coda al posto mio...poi arrivati ad un certo punto non vi era più coda alche gli automobilisti si stavano arrabbiando...per fortuna un automobilista con spirito di encomiabile sacrificio ha messo la sua utilitaria di traverso in carreggiata creando una nuova coda e tutti di nuovo siamo tornati a sorridere abbracciandoci