Lega pigliatutto a Camera 32,2% e Senato col 31,8%, M5s è al 24,5. Fi ferma all'11, Pd poco sopra il 17

PER APPROFONDIRE: centrodestra, lega, m5s, pd, senato, veneto
Lega pigliatutto a Nordest /I risultati
VENEZIA - La Lega pigliatutto nelle elezioni Politiche 2018: si conferma primo partito in Veneto e triplica i consensi rispetto all'11% delle Politiche 2013. Tra le figure di spicco ad essere elette all'uninominale c'é Renato Brunetta (Fi) (collegio di S. Donà di Piave nel veneziano). A segnare l'autentico exploit è la Lega che triplica rispetto all'11% delle precedenti politiche del 2013 (con Forza Italia ha visto invertiti i ruoli). 

LEGGI ANCHE Zaia: «Big bang istituzionale. Dare il mandato esplorativo a Salvini»

Sia per la Camera che per il Senato, il centrodestra ha fatto "cappotto" nei collegi uninominali (19 alla Camera e 9 al Senato), mentre per la parte plurinominale vanno 11 seggi alla Camera (4 in Veneto 1 e 7 in Veneto 2) e 5 in Senato alla Lega, 3 (1 in Veneto 1 e 2 in Veneto 2) alla Camera e 2 in Senato a Forza Italia, 2 alla Camera (1 e 1) e 1 al Senato a Fratelli d'Italia, 7 alla Camera (3 e 4) e 3 al Senato al Pd, 8 alla Camera (3 e 5) e 4 al Senato al M5S

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
I DATI DELLA CAMERA IN VENETO
LEGA 32,2%
FORZA ITALIA 10,6%
FRATELLI D'ITALIA CON GIORGIA MELONI 4,2%
NOI CON L'ITALIA - UDC 1,1%
TOTALE COALIZIONE 48,1%

MOVIMENTO 5 STELLE  24,4%

PARTITO DEMOCRATICO 16,7%
+EUROPA  2,7%
ITALIA EUROPA INSIEME 0,5%
CIVICA POPOLARE LORENZIN 0,4%
TOTALE COALIZIONE 20,3%

LIBERI E UGUALI 2,7%

IL POPOLO DELLA FAMIGLIA 1,1%

CASAPOUND ITALIA 1,0%

POTERE AL POPOLO!  0,7%

ITALIA AGLI ITALIANI  0,7%

GRANDE NORD  0,4%

10 VOLTE MEGLIO  0,4%

PARTITO VALORE UMANO 0,3%

PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO - ALA  0,1%

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
I DATI DEL SENATO IN VENETO
LEGA  31,8%
FORZA ITALIA  10,9%
FRATELLI D'ITALIA CON GIORGIA MELONI  4,3%
NOI CON L'ITALIA - UDC  1,2%
TOTALE COALIZIONE  48,2%

MOVIMENTO 5 STELLE 24,5%

PARTITO DEMOCRATICO 17,0%
+EUROPA 2,5%
ITALIA EUROPA INSIEME 0,5%
CIVICA POPOLARE LORENZIN 0,4%
TOTALE COALIZIONE 20,4%

LIBERI E UGUALI  2,5%

IL POPOLO DELLA FAMIGLIA  1,1%

CASAPOUND ITALIA  0,8%

ITALIA AGLI ITALIANI  0,8%

POTERE AL POPOLO!  0,6%

GRANDE NORD 0,5%

PARTITO VALORE UMANO 0,4%

PER UNA SINISTRA RIVOLUZIONARIA 0,1%

PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO - ALA  0,1%


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
TUTTI I NOMI DEGLI ELETTI IN VENETO  
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


LE "CADUTE" ECCELLENTI
Il primo degli esclusi eccellenti, candidato al Senato a Rovigo, è il sottosegretario uscente del Pd Pierpaolo Baretta. Il Pd ha visto cadere anche Laura Puppato, senatrice uscente e candidata trevigiana nel collegio di Belluno. Per la camera da segnalare, sempre nel Pd, Roger De Menech che sempre a Belluno è stato doppiato dal candidato di centrodestra Mirco Badole. Anche il segretario regionale del Pd, Andrea Bisato, candidato al Senato, resta fuori.

DATI NAZIONALI
A livello nazionale il Movimento 5 Stelle è il primo partito sopra il 32%, la Lega stacca Forza Italia di 4 punti. Il Centrodestra raggiungerebbe il 37,39 per cento come coalizione e il Centrosinistra solo poco più del 23 per cento.

​Leggi qui i dati definitivi dell'affluenza

+++ IN AGGIORNAMENTO +++ 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 5 Marzo 2018, 08:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lega pigliatutto a Camera 32,2% e Senato col 31,8%, M5s è al 24,5. Fi ferma all'11, Pd poco sopra il 17
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 150 commenti presenti
2018-03-06 10:15:19
ma si dice Renzo non Renzi al plurale se è uno solo,quando è con papà è corretto dire Renzi
2018-03-06 09:54:43
Non so se Salvini si rende conto, ha conquistato "si fa per dire" mezza Italia, e solo un partito di territorio, che non può mettere piede in metà italia, vuole governarla tutta, che fino a ieri diceva "Vesuvio lavali con il fuoco". non so se mi spiego...
2018-03-06 08:45:03
Per il Veneto abbiamo un nuovo senatore, si chiama Gedini, avvocato del berlusca gia' presente in passato alla camera con presenze insignificanti: tra le piu' basse in assoluto, ad eccezione dello stipendio. Ora e' senatore, con stipendio e privilegi che il senato italiano gli riservera'. Altro non dico perche' dovrei andare sul pesante come sarebbe giusto, ma nessuno mi vieta di pensarlo.
2018-03-05 22:42:11
Visti i risultati, al centro sud e isole ha vinto il M5S, mentre al nord ha vinto il centrodestra non si potrebbero formare due Governi distinti per fare finalmente dell'Italia uno stato federale, la divisione c'e gia' nei fatti c'e gia', basta renderla operante.
2018-03-06 09:58:59
e i "garibaldini" sono d'accordo ?