Qualcosa galleggia in mare: forse ​una boa? Era una vecchia mina

Le operazioni di brillamento della mira al largo di Grado

di Paola Treppo

GRADO (Gorizia) - Brillamento in mare di una mina ormeggiata risalente al secondo conflitto mondiale questa mattina di giovedì 5 ottobre dalle 10 alle 13.30. La mina era stata trovata alcune settimane fa, a meno di mezzo miglio dal litorale di Grado, dal personale della Protezione civile di Grado.

«Per prevenire situazioni di pericolo per le persone e l’ambiente marino, e per garantire la sicurezza delle operazioni - spiega il comandante del porto di Grado, il tenente di vascello Elisabetta Bolognini - il sito di brillamento individuato è stato scelto a debita distanza dalla cittadina, a oltre 2 miglia nautiche dal porto di Grado, su un fondale di circa 12 metri, di tipo fangoso, in una zona dove non ci sono flora e fauna marine». Per tutelare la sicurezza della navigazione e l'incolumità di tutti, è stata emanata una ordinanza di polizia marittima, a cura dell’Ufficio circondariale marittimo di Grado, ed è stata disposta la vigilanza in mare delle unità navali.

Alle operazioni di brillamento, condotte a cura del Nucleo Sdai di Ancona, hanno partecipato due motovedette dipendenti da Circomare Grado, la CP 846 e la CP 704, per bloccare navigazione, pesca e ancoraggio a eventuali unità da diporto o pescherecci presenti vicino alla mina. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 5 Ottobre 2017, 16:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Qualcosa galleggia in mare: forse ​una boa? Era una vecchia mina
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti