Code e caos in autostrada, ma gli automobilisti sono meno irascibili

PER APPROFONDIRE: a4, autostrada, code, friuli, traffico, vacanze, veneto
Il casello del Lisert - Foto Petrussi

di P.T.

FRIULI E VENETO - Traffico molto intenso su tutta la rete autostradale di Autovie Venete tra Friuli e Veneto in questo fine settimana da bollino rosso. Ma, a sorpresa, gli automobilisti si sono mostrati più disciplinati, meno irascibili e più tolleranti anche nei confronti delle code. Si conferma poi un’abitudine che ormai ha preso piede: quella di scaglionare le partenze.

I transiti, soprattutto in A4, sono decisamente elevati: con 2mila e 400 veicoli all'ora dal nodo di Palmanova in direzione Venezia e 2mila e 800 veicoli ora in direzione Trieste. Il flusso di veicoli, fino a ora, alle 13 di oggi, sabato 15 luglio, si è sempre mantenuto costante.

Code 
Code in uscita ai caselli di Latisana e San Donà di Piave hanno caratterizzato la mattinata, tanto che per alleggerire la pressione su San Donà è stato consigliata l’uscita a Meolo. Code a tratti e rallentamenti, sempre in direzione Trieste, si sono registrate fra Portogruaro e San Giorgio di Nogaro, così come alla barriera di Trieste Lisert, con fasi alterne di maggior fluidità e qualche congestione. Non ci sono stati incidenti di rilievo, né congestioni nei tratti di A4 interessati dai cantieri per la realizzazione della terza corsia. I mezzi pesanti superiori alle 7 tonnellate e mezzo oggi non possono transitare fino alle 16. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 15 Luglio 2017, 13:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Code e caos in autostrada, ma gli automobilisti sono meno irascibili
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-07-18 00:56:47
Vero parecchi automobilisti si sono offerti di fare la coda al posto mio...poi arrivati ad un certo punto non vi era piĆ¹ coda alche gli automobilisti si stavano arrabbiando...per fortuna un automobilista con spirito di encomiabile sacrificio ha messo la sua utilitaria di traverso in carreggiata creando una nuova coda e tutti di nuovo siamo tornati a sorridere abbracciandoci