Direttrice della biblioteca trovata morta in casa: aveva 48 anni

PER APPROFONDIRE: biblioteca, morta, nicoletta pozzi
Nicoletta Pozzi  aveva 48 anni
PORDENONE - (su. sal.) La notizia si è sparsa in città nella tarda serata di sabato sera, accolta con stupore e dolore da quanti la conoscevano, e sono in molti. Nicoletta Pozzi, 48 anni, è stata trovata morta in casa  a Porcia, dove viveva con il fidanzato. Ai soccorritori, giunti sul posto dopo le 21.30, non è rimasto altro da fare che constatarne il decesso.

Laureata in Lettere moderne nel 1994, Nicoletta vantava un curriculum di tutto rispetto, sempre nel settore culturale. Aveva lavorato nel Veneziano per il Comune di Ceggia con la qualifica di Istruttore direttivo dal 1997 al 1998, poi con la stessa mansione è stata assunta nel Comune di Azzano Decimo e ancora è tornata nel Comune di Ceggia. Poi nel dicembre 2000 ha fatto ritorno a casa, entrando come impiegata, con la qualifica di Istruttore direttivo bibliotecario, a Pordenone, dove ha lavorato fianco a fianco alla direttrice Ofelia Tassan Caser fino a quando nell'agosto 2015 quest'ultima  è andata in pensione, lasciando alla sua allieva un'eredità importante. Era affidata a Nicoletta la gestione della sala espositiva, come pure quella dei laboratori con i ragazzi delle scuole, la pianificazione degli eventi in sala Degan.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 12 Febbraio 2018, 05:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Direttrice della biblioteca trovata morta in casa: aveva 48 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti