Terrorizza madre e sorella, 18enne in manette col tab rubato a scuola

PER APPROFONDIRE: arrestri, furti, ladri, ricettazione, sacile, scuola
Terrorizza madre e sorella, 18enne in manette col tab rubato a scuola

di Paola Treppo

SACILE (Pordenone) - Era stato arrestato dopo aver terrorizzato la mamma e la sorella con coltelli da cucina lo scorso 31 ottobre, un 18enne di Sacile, M.V., finito in manette allora per minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia.

In quella occasione i carabinieri del Radiomobile di Sacile, che erano intervenuti in aiuto delle due donne, avevano trovato nelle disponibilità del ragazzo anche un tablet di marca Think Pad. Il 18enne non era stato in grado di giustificare il possesso del tab e i militari hanno svolto subito delle indagini mirate sospettando fosse oggetto di furto. Le loro intuizioni si sono rivelate fondate: il Think Pad, infatti, del valore di 750 euro, è uno dei quattro tablet che sono stati rubati all'inizio dell'agosto scorso nel liceo linguistico Pujatti di Sacile.

Allora, dopo aver mandato in frantumi i vetri degli infissi della scuola, i malviventi avevano arraffato i 4 tab e danneggiato anche porte e maniglie. Adesso, quindi, il 18enne, già noto alle forze dell'ordine, un nullafacente, già sottoposto alla misura di prevenzione dell'avviso orale, è stato denunciato anche per ricettazione. Per bloccarlo, il 31 ottobre scorso, i carabinieri erano stati costretti a usare lo spray al peperoncino perché il giovane si era scagliato non solo contro la madre e la sorella ma anche contro di loro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 10 Novembre 2017, 10:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Terrorizza madre e sorella, 18enne in manette col tab rubato a scuola
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-11-10 20:18:02
forse di marca LENOVO, think Pad è modello.... vabbè di che stiamo a parlare?
2017-11-10 15:00:47
...mandiamo in africa con una barca che si rifaccia una vita tra cammelli e palme! Qui vogliamo solo finti profughi in salute, benvestiti e col cellulare nuovo! Loro si che sono dei veri gentleman!
2017-11-11 00:47:59
?