«Striscerai come un verme», e le ruba il cane: stalker 49enne nei guai

PER APPROFONDIRE: ammonizioni, cane, minacce, pordenone, stalker, udine
«Striscerai come un verme» e le ruba  il cane: nei guai stalker di 49 anni

di Paola Treppo

UDINE e PORDENONE - «Striscerai come un verme», e le ruba il cane: ammonito un 49enne. Il provvedimento è stato adottato ieri, sabato 2 settembre, dal questore di Udine, Claudio Cracovia, nei confronti di un uomo che vive in provincia di Pordenone. Vittima la sua ex fidanzata, una donna di 40 anni di Udine. I due, che si conoscevano dai tempi di scuola, tre anni fa avevano stretto un rapporto sentimentale ma la storia d'amore non era andata a buon fine.

Lei lo ha lasciato ma ha voleva che comunque restassero amici. Lui non ha accettato né la fine del rapporto sentimentale né la proposta della ex e ha cominciato a tormentarla. Le ha inviato un gran numero di messaggi di minaccia tra cui uno in cui le diceva che l'avrebbe fatta strisciare come un verme, aggiungendo che, per quello, "non gli avrebbero di certo dato l'ergastolo".

Poi le ha anche rubato il cane dal giardino di casa, poi restituito il giorno dopo solo grazie alla mediazione di un parente. Tra gli ultimi episodi, che poi hanno portato la donna a rivolgersi alla polizia, è stato il tentativo del 49enne di bloccarla mentre si trovava in auto, al posto di guida: ha infilato il braccio attraverso il varco del finestrino lasciato parzialmente aperto e, oltre a cercare di fermarla, l'ha anche graffiata. Oltre all'ammonimento, per lo stalker anche il foglio di via dai comuni della provincia di Udine dove la 40enne vive e lavora. 

Indagato anche un serbo Indagato anche un serbo 
Un serbo di 50 anni che vive in Friuli, in provincia di Udine poi è stato indagato, sempre per stalking: durante le procedure di divorzio che la ex moglie aveva avviato in Serbia, lui ha iniziato a mandarle dei messaggi, con il social Messenger, con minacce non troppo velate di morte. Le scriveva, ad esempio di "baciare sempre i ragazzi", cioè i figli, "perché sarebbe loro mancata molto". Poi le ha inviato un ritaglio di giornale con un articolo in cui si riportava l'uccisione di una donna da parte dell'ex marito, dopo aver soffocato il loro figlio, dopo che questa aveva iniziato le pratiche per la separazione. Il 50enne era stato già destinatario in passato di un provvedimento di allontanamento dall’abitazione della famiglia, in provincia di Udine, ed era stato condannato per stalking. Del caso si è occupata la squadra mobile della Questura di Udine, il pm Maria Caterina Pace e il gip Matteo Carlisi. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 3 Settembre 2017, 11:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Striscerai come un verme», e le ruba il cane: stalker 49enne nei guai
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-09-03 13:11:05
Occhio....al secondo cartellino giallo....
2017-09-03 11:49:59
Ma amicizia scopo di scopo o no scopo