Si fa prescrivere le medicine con le ricette di un altro e deruba il medico

Si fa prescrivere le medicine con le ricette di un altro e deruba il medico

di Paola Treppo

POLCENIGO (Pordenone) - Si fa prescrivere le medicine e con le ricette di una altra persona e poi deruba il medico di guardia ma i carabinieri lo pizzicano e lo denunciano; a finire nei guai un uomo pluripregiudicato di Polcenigo, F.C. le sue iniziali, 37 anni, in regime di libertà controllata a seguito del suo arresto per resistenza a pubblico ufficiale che risale al 29 settembre scorso, sempre nel suo paese di residenza. 

​Ma cosa è successo questa volta? Sabato 6 gennaio scorso l'uomo si è recato nell'ambulatorio di continuità assistenziale, cioè dal medico di guardia dell'Azienda sanitaria 5 di Sacile, senza peraltro aver prima chiesto il permesso, essendo in libertà controllata. Una volta davanti al dottore ha consegnato una ricetta sulla quale non c'erano le sue generalità ma quelle di un'altra persona. Il medico è stato indotto in errore e ha prescritto i farmaci, non pensando di essere raggirato. 

​Non è finita: ottenuto il bottino di medicine, il 37enne si è intrufolato in una stanza vicina e ha rubato al dottore, dal suo borsello, un telefono cellulare e alcuni documenti personali del professionista. Il medico poi si è accorto del furto e ha chiamato i carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Sacile spiegando cosa era accaduto e fornendo una descrizione del presunto ladro. 

I sospetti dei militari dell'Arma della stazione di Polcenigo e dei colleghi del Norm di Sacile si sono subito concentrati sul pregiudicato e lo hanno chiamato in caserma per un controllo. A quel punto il 37enne, messo alle strette, ha ammesso le sue responsabilità e ha fatto ritrovare la refurtiva: quanto aveva rubato al dottore lo aveva nascosto all'interno della stanza dei servizi igienici per disabili al piano terra dell'ospedale. Telefono e documenti sono stati restituiti al medico. Il 37enne è stato denunciato a piede libero per furto aggravato e per sostituzione di persona. Per un eventuale aggravio delle misure restrittive la sua posizione adesso è al vaglio dell'autorità giudiziaria. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 10 Gennaio 2018, 17:58






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si fa prescrivere le medicine con le ricette di un altro e deruba il medico
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-01-12 14:08:04
Malati padani...hahahahaahaha...ciao enrico..ciao.