Getta i rifiuti e gli viene un infarto: guidati dal 118 lo salvano gli amici

PER APPROFONDIRE: infarto, malore, rifiuti, soccorsi, zoppola
Getta i rifiuti e gli viene un infarto: lo salvano gli amici guidati al telefono dal 118

di Paola Treppo

ZOPPOLA (Pordenone) - Getta i rifiuti e gli viene un infarto: guidati dal 118 lo salvano gli amici. ​Sono le 4 e mezza del pomeriggio di oggi sabato 16 dicembre quando a Zoppola, in ecopiazzola, nella zona di via Giardini a Taviela, un uomo di 80 anni, cardiopatico, che sta portando le immondizie, perde coscienza e cade al suolo.

Le persone presenti in quel momento, tra cui alcuni amici, non si perdono d'animo e, guidate al telefono dall'operatore medico del Sores dalla Centrale operativa di Palmanova del 118, eseguono un massaggio cardiaco; all'arrivo dell'equipe medica dell'ambulanza di Pordenone continua la rianimazione cardiopolmonare. Il cuore dell'anziano riprende a battere e viene trasportato all'ospedale; tutti sperano che ce la faccia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 16 Dicembre 2017, 20:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Getta i rifiuti e gli viene un infarto: guidati dal 118 lo salvano gli amici
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-12-17 06:46:51
Se ne vedono, di persone anziane , che trascinano penosamente i famosi bidoni a due ruote ( quattro costavano troppo), che poi moltiplicati per tre occupano i terrazzini o i mini appartamenti.L'opzione della zona raccolta condominiale non la vuole nessuno...sotto casa sua e poi sbolognano pure auto di passaggio.Anzi...a volte si vedono individui incappucciati che almattino presto si fermano presso QUEL bidoncione"segnato" che sanno solo loro, frugano , prendono un pcchettino o sacchettino e poi ripartono..chissa' che attivita' si cela sotto questo immagazzinamento temporaneo in bidoni altrui..con occhi e telefonini che seguono i passaggi d merce.