Rischio psicosi dopo Londra, al via i controlli nei palazzi più alti della città

PER APPROFONDIRE: pordenone, psicosi, rischio, rogo londra
Rischio psicosi dopo Londra, al via i controlli nei palazzi più alti della città
PORDENONE - Dopo Londra scoppia la psicosi incendi anche nei palazzi di Pordenone. Sono almeno una quindicina gli immobili che in città superano i dodici piani. Nessun Pirellone o Rockefeller Center, tanto per intenderci, ma edifici oramai vetusti, costruiti per lo più tra gli anni '70 e '80 e in gran parte sprovvisti di impianti antincendio e a volte anche dei certificati. L'infermo di fiamme che ha distrutto la Grenfell Tower, il grattacielo di edilizia popolare di nord Kensington, a ovest di Londra, e che ha causato almeno una trentina di morti, pone l'attenzione sul tema della sicurezza delle palazzine in città. Soprattutto quelle di altezza superiore ai 20 metri. Quanto accaduto a Londra sta senza dubbio creando apprensione soprattutto tra i residenti dei piani più alti dei palazzi cittadini e l'incendio scoppiato nella capitale inglese potrebbe avere una coda anche in provincia. Quale? Inasprire i controlli per il rispetto delle norme in vigore per i condomini.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 17 Giugno 2017, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Rischio psicosi dopo Londra, al via i controlli nei palazzi più alti della città
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-06-17 18:13:35
i primi controlli alla buona sono eseguiti dai VVFF...se paghi bene passa tutto...pure la paura.
2017-06-17 14:54:08
La domanda che ci si deve porre è sul come è stato possibile rivestire di materiale altamente infiammabile un edificio come quello bruciato a Londra. E non si tratta di vetustà, bensì di recenti interventi tecnici scriteriati.
2017-06-17 13:04:48
Per i controlli, ingaggeranno rinomati ingegneri, architetti ed ispettori Italiani? Vedo al mio paese trevigiano che alcuni grattacieli( max 10 piani, follia anni 60, ) sono semidisabitati.Le spese di adeguamento sarebbero esorbitanti...Stesso destino per alberghi diventati colonie estive di parrocchie o fondazioni filantropiche: nessuno vuol spendere per adeguare...la sicurezza costa...una preghiera, un rametto di olivo,un ferro di cavallo con contorno di cornetti rossi di vil plastica non bastano piu'.