Presa banda di 3 "coltivatori diretti" di marijuana: trovata la maxi serra

PER APPROFONDIRE: arresti, droga, serra, spaccio, vivaro
Presa banda di 3 "coltivatori diretti" di marijuana: trovata la maxi serra

di Paola Treppo

VIVARO e MANIAGO (Pordenone) - Denunciate a Vivaro tre persone che coltivavano droga in una serra perfettamente organizzata. I carabinieri di Maniago avevano scoperto la piantagione di marijuana la scorsa estate e avevano avviato un'indagine. Nei giorni scorsi è stata eseguita una perquisizione domiciliare nei confronti di un 46enne di Vivano. Sono stati trovati fertilizzanti, semi delle piante di marijuana e vasi particolari per la coltivazione delle piante in serra.

L'uomo è stato denunciato a piede libero per coltivazione di sostanza stupefacente. I militari dell'Arma hanno trovato anche un box serra di due metri quadrati che conteneva parecchio fertilizzante e macchinari vari per la coltivazione della "maria", oltre a vasi artigianali con dentro le radici delle piante, usati per la coltura a sospensione. Tutto è stato posto sotto sequestro.

Per questa coltivazione illecita di droga, scoperta vicino alla zona industriale, erano stati denunciati a piede libero lo scorso anno anche un uomo di 43 anni di Vivaro e un 39enne di Maniago; allora erano state sequestrate 17 piante alte 180 centimetri circa dal Norm della Compagnia di Spilimbergo insieme ai carabinieri delle stazioni di Castelnovo del Friuli, Cimolais, Montereale Valcellina, Spilimbergo e alla stazione della forestale regionale di Maniago. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 10 Marzo 2018, 21:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Presa banda di 3 "coltivatori diretti" di marijuana: trovata la maxi serra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-03-11 13:24:54
Certo, legalizzare. Tagliare la testa al toro è risolvere il problema. Io vorrei che nella polemica incandescente fra pro e contro, a prendere la parola diretta fossero anche gli uomini delle forze dell'ordine. Questi "passivi" esecutori della legge che hanno più esperienza di ogni altro nei vari campi dell'illegalità dovrebbero essere autorizzati a dare pareri ufficiali, pareri di buon senso su queste cose, non solo info legali. Credo che i punti di vista potrebbero trarre assai beneficio.
2018-03-11 09:14:20
Legalizzando, lo Stato può guadagnare come lo fa su alcool e tabacco che fanno meno danno alla salute, inoltre si cererebbero nuovi posti di lavoro come se ne evince dall'iniiativa
2018-03-11 17:41:28
La droga distrugge il cervello, compresa la Maria Giovanna
2018-03-11 06:11:43
"coltivatori diretti" per conto proprio o per conto terzi ?