Post con il Duce per chiedere controlli più stringenti sugli immigrati

Leonardo Esposito e Martina Canderan consiglieri comunali di
MANIAGO -  I consiglieri Leonardo Esposito e Martina Canderan del gruppo "Semplicemenrte Noi" avevano già chiesto controlli più stringenti sulle persone straniere che gravitano in città, sopratutto per quanto riguarda le presenze nei parchi frequentati da bambini e famiglie. Ma a suscitare indignazione da parte di molti cittadini  è stata la scelta di condividere nel profilo Facebook della lista consiliare un post - per la verità lanciato un paio d'anni or sono - della Gioventù italiana del Littorio. Si tratta di una frase celebre del duce Benito Mussolini (la cui immagine campeggia nella pagina del gruppo politico maniaghese) con la quale afferma: «Non possiamo dare la libertà a coloro che ne approfitterebbero per assassinarci».
 


   
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Dicembre 2017, 11:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Post con il Duce per chiedere controlli più stringenti sugli immigrati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-12-06 22:16:42
Il fascismo è la risposta sbagliata che si da la gente che ha paura
2017-12-06 15:25:09
Quando le istituzioni e lo Stato non sente e non vede gli italiani, allora gli italiani si sentono abbandonati e si convertono al fascismo.
2017-12-06 13:36:42
La verita' indigna??????
2017-12-06 12:53:51
E che problemi ci sono, siamo in tantissimi a pensarla cosi. Cosa centra il duce, han solo riportato ciò che in tanti pensano
2017-12-06 11:43:22
E allora? La ritengo una affermazione sacrosanta indipendentemente da chi la ha detta! Mi par di capire che per molti ben pensanti una cosa è a prescindere sbagliata se pensata o sostenuta, come affermazione, dai fascisti? Io non sono un ben pensante e non conosco gli scritti di Stalin ma se l’avesse affermata lui gli avrei dato comunque ragione. D’altronde ricordo male o era la bibbia a riportare occhio per occhio ecc.ecc.