Lunedì 11 Giugno 2018, 20:11

Sgrida i ragazzini che giocano: preso a pugni in faccia da un papà

PER APPROFONDIRE: giocano, pordenone, pugni, ragazzini
La polizia sta indagando sul quanto accaduto

di Alberto Comisso

PORDENONE È stato raggiunto da tre pugni al volto, almeno due dei quali gli hanno provocato la frattura delle ossa nasali. A colpirlo un vicino di casa perchè l’uomo avrebbe redarguito i figli dell’aggressore. Protagonista di questa disavventura Giulio Coccolo, 47 anni, che sabato pomeriggio, dopo essersi presentato in Questura tutto sanguinante, è stato trasportato con l’ambulanza all’ospedale di Pordenone. La prognosi è di 20 giorni.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sgrida i ragazzini che giocano: preso a pugni in faccia da un papà
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2018-06-13 08:33:40
Quando potremo leggere,finalmente,che uno di questi energumeni andò per suonare e fu suonato ?
2018-06-12 21:11:37
Padri e madri che alzano le mani per un nonnulla, bene chissà dove fniremo. Ma finché non si sentiranno giuste punizioni ci sarà un excalation di violenza da parte dei genitori in difesa dei figli maleducati
2018-06-12 17:56:46
Paese di imbecilli...ormai alla frutta. In realta' non ha visto un barlume di vera democrazia e logica da quando i debosciati Savoia e prima i grotteschi Asburgo ci hanno messo le mani sopra e adesso con l'eredita' comunistoide andiamo a gonfie vele!
2018-06-12 17:49:50
Un altro genitore modello!
2018-06-12 16:25:06
Ormai quando si legge questo giornale i nomi e i cognomi sono una pia illusione. Che sia dovuto al politicamente corretto? Ci scommetto al mille per cento.