Domenica 7 Ottobre 2018, 10:53

Alessandro ucciso per un Rolex. Il killer stava scappando a Londra

PER APPROFONDIRE: alessandro coltro, omicidio, pordenone, rolex
Alessandro Coltro, la vittima dell'omicidio, e l'arma del delitto

di Cristina Antonutti

PORDENONE - È stato un pizzaiolo romeno a uccidere Alessandro Coltro, l'artigiano sacilese di 48 anni trovato morto la sera del 25 settembre, 24 ore dopo la scomparsa, con quattro colpi di pistola in testa. Si chiama Marius Lucian Haprian, anche lui ha 48 anni. Ieri, dopo che i Carabinieri lo hanno messo alle strette, ha confessato e fatto ritrovare la pistola, una Beretta calibro 22 con matricola abrasa e silenziatore che aveva sotterrato in un campo. Sostiene di aver fatto credere a Coltro che gli avrebbe venduto un Rolex da 15 mila euro. E di avergli dato appuntamento in fondo al parcheggio del centro commerciale Meta di Fontanafredda, lungo la Pontebbana, nell'angolo più buio e appartato. Lo ha atteso all'interno di un boschetto, gli ha scaricato quattro colpi e gli ha portato via i soldi. «I 15mila euro? Mi servivano per pagare i debiti», ha detto al sostituto procuratore Monica Carraturo e al maggiore Pier Luigi Grosseto.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Alessandro ucciso per un Rolex. Il killer stava scappando a Londra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 64 commenti presenti
2018-10-08 10:36:34
"fiat iustitia , ne cives ad arma ruant ...." cit. Cicerone - Re Publica per il resto, chi detiene armi .... in galeraaaa !
2018-10-07 23:27:22
Secondo me stiamo commentando una storia di cui non sappiamo ancora niente, a parte la morte del Signor Coltro e il cambio di proprietario di 15000 euro. Abbiamo già letto di estorsioni basate su raggiri e ragioni diversi...
2018-10-07 20:23:42
sintoni e rom bravo sgent, per davvero
2018-10-07 19:16:25
credo che alla fine della filiera l'ucciso non sia tanto meglio del suo assassino. perchè non mi risulta fosse uno sprovveduto. uno sprovveduto non va in un boschetto con 15000 euro in contanti a comperare un rolex. con 15000 euro un rolex lo comperi anche in negozio e senza lasciare nessun segno e se proprio vuoi risparmiare al mercato di napoli lo trovi per molto meno, un bel rolex garantito originale. qui c'è sotto qualcos'altro ed il rolex è solo una scusa.
2018-10-07 20:04:19
Non servono i giudizi di valore in questi casi "coppertone": lui è peggio l'altro non è da meno. A questo punto c'è un pover'uomo morto ammazzato in maniera brutale e un altro in carcere che cercherà di difendersi giustificando (semmai fosse possibile farlo) il suo operato. Quello che a me preoccupa, come ho scritto in commento precedente, è una presenza quasi impercettibile di connivenza tra rispettabilissimi cittadini e persone poco raccomandabili seppur integrate nel tessuto sociale. E' dietro a questo palcoscenico di apparente tranquillità che si nasconde l'inquietudine percepita dei cittadini? O bisogna ritenere che per tenere buono il popolo basti accusare gli "stranieri" tutti di essere soggetti pericolsi senza se e senza ma? Quest'ultima è una strada che se percorsa, potrebbe riportarci indietro di 4 lustri, al tempo del ventennio, senza peraltro rendere giustizia alla nobile causa della verità.