Mondiali, gli azzurri restano a casa, ma la Cimolai conquista la Russia

PER APPROFONDIRE: azzurri, cimolai, mondiali, pordenone, russia, stadio
Lo stadio che sta progettando la Cimolai per i mondiali in Qatar

di Davide Lisetto

 PORDENONE - Dopo il pareggio della disfatta con la Svezia gli azzurri di Ventura  si sono mangiati l’occasione dei mondiali del 2018. Ma in Russia, nonostante la sconfitta della squadra azzurra, ci sarà ugualmente un pezzetto di Italia. O meglio, un pezzetto di orgoglio pordenonese. ,

Ci sarà, infatti, la Cimolai spa, l’impresa specializzata ormai da decenni nella costruzione dei “gioielli d’acciaio”, che sta ultimando la realizzazione di ben due stadi tra la dozzina di quelli che verranno utilizzati nel territorio della Federazione russa per le sfide dei Mondiali di calcio da cui siamo stati esclusi. Quasi una beffa: siamo “campioni” nella costruzione degli stadi in tutto il mondo, ma  l’Italia pallonara - e per la prima volta dopo sessant’anni - non calcherà i terreni di gioco di quelle magnifiche arene "made in Pordenone".

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Novembre 2017, 07:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mondiali, gli azzurri restano a casa, ma la Cimolai conquista la Russia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-11-16 22:30:32
.....non se lo meritano.....!
2017-11-15 18:51:58
Questi sono sldi veri, non quelli degli sponsor, del marketing , dei diritti tv che ruota attorno al calcio con bolle che scoppiano.Lo scorso anno nota azienda Italiana ha fatto un boom per le magliette di squadra nazionale estera.( stoffa buona,non straccetti urticanti intrisi di coloranti) )
2017-11-15 16:56:12
Ing. Cimolai cortesemente costruisca uno stadio da 20.000 posti coperto a Pordenone cosi protremo aspirare alla serie B senza "emigrare" grazie !!
2017-11-16 04:34:22
Magari se qualcuno lo paga....... o vuole che gli operai lavorino gratis?
2017-11-15 13:25:19
...meglio questo primato che un'italia al mondiale dove spese a parte, sicuramente non avremmo fatto molta strada.-