Bimbo povero manda poesia alla casa di riposo: avrà i soldi per gomme e matite

PER APPROFONDIRE: bimbo, pordenone, scuola
Bimbo povero manda poesia alla casa di riposo: avrà i soldi per gomme e matite

di Marco Agrusti

PORDENONE - Il biglietto natalizio, un cartoncino rosso pieno di brillantini, conteneva una poesia destinata a  Casa Serena, una delle più conosciute residenze per anziani di Pordenone. Arrivava da un bimbo di una scuola elementare: quello scambio di auguri ha dato il via a una trama da libro Cuore.

Il bigliettino ha fatto il suo percorso. Dalla scuola ha viaggiato fino alle stanze di Casa Serena. Non aveva un destinatario predeterminato: a ogni classe, infatti, era assegnata una lista di nomi che erano però sconosciuti agli studenti delle elementari. La poesia scritta dal piccolo protagonista della storia, un bimbo originario dell'Africa subsahariana, è così arrivata nelle mani di Dino Santarossa e della moglie Maria Clara. E da questo scambio di auguri è nato il dono di 20 euro dalla coppia di anziani. E a proposito dell'entità della cifra, non ci si deve fermare alle apparenze. È stata infatti sufficiente a disegnare sul viso del piccolo il sorriso più bello.

Il bimbo che aveva firmato la poesia ha potuto ricevere un tubetto di colla, dei quaderni e delle gomme. Materiale che altrimenti non sarebbe riuscito a comprare con le disponibilità economiche dei propri genitori.

Acquistato il materiale, il personale dell'istituto scolastico ha confezionato un pacco con tanto di fiocco e, a sorpresa, l'ha consegnato al bambino durante l'orario scolastico. «Lo guardava senza parlare, è stato travolto dall'emozione», hanno raccontato gli insegnanti. Lo stesso è accaduto a Casa Serena, quando Dino Santarossa e la moglie Maria Clara hanno conosciuto la destinazione dei venti euro. E il lieto fine, per una volta, è stata la naturale conseguenza di una storia nata tra i banchi di scuola, e terminata per puro caso con la mano tesa nei confronti di chi aveva più bisogno di tutti.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 12 Febbraio 2018, 05:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bimbo povero manda poesia alla casa di riposo: avrà i soldi per gomme e matite
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-02-13 07:56:59
Vista l'esiguita' della cifra forse potevamo risparmiarci questa storiella da Libro Cuore. Ma siccome si parla di africani bisognosi.... Ricordo comunque che TUTTE le Regioni attraverso i Comuni erogano alle famiglie indigenti contributi per la frequenza scolastica dei figli.
2018-02-12 19:09:08
Sembra (anzi e') una bella storia. Ma se ci riflettete un attimo ci dice che importiamo poverta' in un contesto di poverta'. Diceva il saggio che soprattutto quelli di sinistra amano i poveri. Li amano talmente tanto che vogliono vederne sempre di piu' ...
2018-02-12 18:38:52
Tutti bravi a dire che potevano fare di più, ma offrire un aiuto e non riconoscere dei nobili sentimenti nati dalla poesia di un augurio, manco l'ombra.
2018-02-12 17:25:25
Ma state scherzando? Gli italiani fanno la fame, l'Italia e il secondo venditore di armi al mondo e qua ci si perde per delle matite? Riprendetevi...
2018-02-12 14:18:25
Povero bambino, certo che se la solidarietà di pordenone è tutta qua.........mah......ciao enrico..ciao.