Camera ardente di Giovanna nella casa di papà Primo Carnera

La camera ardente di Giovanna Maria Carnera a Sequals

di Paola Treppo

SEQUALS (Pordenone) - Villa Carnera e Sequals a lutto in questa fredda domenica di dicembre, la più fredda da quando se n'è andata l'estate e da quando ci ha salutato anche l'autunno. 

Nella dimora storica in cui visse il grande pugile friulano Primo Carnera, oggi di proprietà del Comune, è stata allestita infatta la camera ardente di sua figlia, morta a distanza di 50 anni dal padre, a 74 anni. 

Una donna amata, Giovanna Maria, che la comunità del paese vuole ricordare nel suo momento più bello, a fianco del papà, radiosa, nel suo bianco abito da sposa. Accanto al feretro, coperto di margherite rosse, le immagini del suo volto, quella di famiglia, il libro delle firme dove in tantissimi hanno voluto lasciare un messaggio. Commoventi i saluti di chi ha amato lei e la sua famiglia. 

Nel buio che cala presto, che già non c'è sole alle 4 e mezza di pomeriggio, una luce si intravvede dalla strada, a Sequals: è quella delle candele accese per lei, nella sala di ingresso della casa di famiglia. Con Giovanna, come fu per la morte di suo padre, se ne va un pezzo di storia del Friuli e dell'Italia. 

Anche domani, lunedì 11 dicembre, si può salutare Giovanna, prima della celebrazione dei funerali che saranno officiati nella Parrocchiale. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Dicembre 2017, 17:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Camera ardente di Giovanna nella casa di papà Primo Carnera
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti