La "banda dell'abbraccio" dilaga: tre compagnie di carabinieri in caccia

PER APPROFONDIRE: abbraccio, banda, caccia, furti
La "banda dell'abbraccio" dilaga: tre compagnie di carabinieri in caccia

di Cristina Antonutti

PORDENONE - In poche ore quattro anziani derubati dalle ladre dell'abbraccio. Nel Friuli Occidentale ormai è emergenza. Da due mesi le esperte di furti con destrezza stanno creando allarme tra gli anziani: Sacilese, Azzano Decimo e Casarsa le zone più colpite.

Mercoledì 8 agosto è stata una giornata nera, anche perchè una delle vittime - un'azzanese di 86 anni - è finita in ospedale e l'aggressione si è trasformata in una rapina impropria. La ladra dell'abbraccio ha cominciato a colpire alle 9.30 del mattino seguendo un itinerario che da Brugnera l'ha portata a Pasiano, Azzano e, infine, a Spilimbergo. Tre Compagnie di carabinieri - Sacile, Pordenone e Spilimbergo - stanno lavorando per tentare di incastrare la giovane donna che sta prendendo di mira anziani soli e indifesi.

BRUGNERA Ore 9.30. Un uomo di 72 anni percorre via Santissima Trinità in bicicletta, quando viene avvicinato da una ragazza di carnagione chiara, esile, alta 1,60 e con capelli castano chiaro. L'anziano le dà tra i 20/25 anni. Lei si avvicina e le chiede delle informazioni mischiando qualche parola d'italiano e di spagnolo. Lui si ferma, cerca d'aiutarla e lei allunga il braccio per accarezzarlo in modo amichevole. Solo più tardi si renderà conto che gli ha sfilato la catenina d'oro che aveva come pendente un crocifisso. Valeva circa 300 euro.

PASIANO Ore 11.  Una ragazza che sembra avere tra i 16 e 18 anni bussa alla porta di un 89enne. È esile, alta circa 1,60 e molto gentile. Comincia ad accarezzare l'anziano e proporsi come badante. Ma arriva la badante, quella vera, e chiede alla ragazza spiegazioni. «Se ne vada altrimenti chiamo i carabinieri», le intima. La sconosciuta se ne va, solo più tardi l'anziano scoprirà che non ha più al collo la colannina in oro, un valore di 250 euro. Non si è accorto che la ragazza gli è l'ha tolta mentre lo accarezzava.
 
AZZANO Ore 11.30. È l'episodio più grave. La vittima è una donna di 86 anni che abita in viale Primo Maggio. Apre la porta e si trova davanti una giovane donna che si presenta come «l'assistente degli anziani». Non le crede, la tiene a distanza, ma la ladra dell'abbraccio non molla. Tenta di abbracciarla nonostante l'86enne cerchi di respingerla. Finiscono a terra e, approfittando delle difficoltà motorie della vittima, la sconosciuta le strappa la collanina d'oro dal collo. L'anziana, medicata in ospedale a Pordenone, ha una prognosi di 5 giorni.

SPILIMBERGO Ore 14. Una 71enne in bicicletta viene avvicinata da una giovane sui 25/30 anni, accento straniero, che vuole indicazioni su una via. «Non ho tempo», risponde la pensionata e continua a pedalare. «Lei è una razzista», replica la passante e avvicinandosi le strappa la catenina d'oro da collo.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 10 Agosto 2018, 16:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La "banda dell'abbraccio" dilaga: tre compagnie di carabinieri in caccia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER