Ha ucciso la fidanzata 21enne: condannato a 30 anni di carcere

Nadia Orlando e Francesco Mazzega

di Paola Treppo

MUZZANA e DIGNANO (Udine) - Francesco Mazzega, il 36enne di Muzzana del Turgnano che ha ucciso la giovane fidanzata Nadia Orlando, 21 anni, di Vidulis di Dignano, reo confesso, è stato condannato a 30 anni di carcere. La sentenza è stata pronunciata oggi, mercoledì 11 luglio, a Udine. Sono state contestate le aggravanti e non le attenutanti. La sentenza arriva a 20 giorni di distanza della scomparsa di Nadia, uccisa nella notte tra il 31 luglio e il primo agosto del 2017. 

Entrambi lavoravano in una ditta della zona di San Daniele del Friuli, la Lima, che si occupa della costruzione di protesi. Lui aveva studiato all'università di Trieste laureandosi, mentre lei aveva studiato allo Zanon di Udine. 

Dopo le repliche di accusa, parti civili e difesa, il giudice, il gup del tribunale di Udine, Mariarosa Persico, si è ritirato in camera di consiglio per la sentenza. L'udienza si è aperta alle 10 di oggi con le repliche del pm Letizia Puppa, titolare del fascicolo, che durante la scorsa udienza aveva chiuso la requisitoria chiedendo una condanna a 30 anni di reclusione. Mazzega è arrivato in aula accompagnato dalla polizia penitenziaria; ha raggiunto l'aula "b" del tribunale di Udine dal retro; giacca scura, camicia azzurra, testa bassa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Luglio 2018, 14:22






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ha ucciso la fidanzata 21enne: condannato a 30 anni di carcere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti