Corre con le cuffiette, travolta da un'auto: podista è gravissima

Corre con le cuffiette, travolta da un'auto: podista è gravissima
RANZANO DI FONTANAFREDDA (PN) - Incidente alle 16.30 di oggi, giovedì 16 febbraio, tra una podista e una vettura. La donna, A. T. infermiera di Sacile di 47 anni, stava correndo nella stessa direzione dell'auto ascoltando musica con le cuffiette. Sono ancora ignote le cause dell'incidente, ma stando alle prime ricostruzioni non si sarebbe accorta dell'auto e avrebbe tentato di attraversare la strada, forse per tornare indietro.
 

Inevitabile l'impatto con la Renault Twingo, guidata da una donna, A. T., di 75 anni. Sul posto è intervenuta la polizia stradale e si è reso necessario anche l'elisoccorso, che ha trasportato la donna a Udine con codice rosso.
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 16 Febbraio 2017, 18:20






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Corre con le cuffiette, travolta da un'auto: podista è gravissima
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2017-02-18 10:53:50
@Tristo Mietitore contromano cammini in caso di necessità, se sei podista corri dove ci sono le pedonali.
2017-02-17 14:33:30
concorso di colpa: 50% alle cuffiette....50% a chi ha ancora la patente con i riflessi in pensione...
2017-02-17 11:58:46
le cuffiette vanno bene se si passeggia nel bosco o in campagna (anche perché sulla strada uno è costretto a tenere il volume alto se vuole sentire qualcosa e così non sente più gli eventuali pericoli)
2017-02-17 10:41:11
Quando la popolazione diventa eccessiva , per mancanza di predatori o fattori naturali che ne fermino la crescita esponenziale , Madre Natura attiva meccanismi di autoregolamentazione . Per il genere umano , in particolare per le popolazioni che con il progresso tecnologico rappresentano un carico insostenibile per le risorse ambientali , si sta' provvedendo con cuffiette , smartphone , lettori musicali eccetera.
2017-02-17 08:17:44
Correre o camminare sempre contromano e senza cuffiette (che fanno distaccare dalla realtà) ed evitare le strade trafficate che a causa dello smog fanno anche male. Speriamo si riprenda ma mi sento di non colpevolizzare l'investitrice che sicuramente avrà gravi conseguenze visto l'inasprimento delle pene nel caso di omicidio e lesioni stradali.