Lunedì 11 Giugno 2018, 11:39

L'allarme: cinghiali, volpi, nutrie e cimici devastano i raccolti

PER APPROFONDIRE: agricoltura, animali selvatici, cimici
L'allarme: cinghiali, volpi, nutrie e cimici devastano i raccolti

di Alberto Comisso

PORDENONE - Cinghiali, cervi, caprioli, nutrie, lupi, piccioni e cani inselvatichiti. E ancora cimici asiatiche, volpi e beccacce. La lista delle specie più dannose per l'agricoltura è lunga, così come è lunga la lista degli agricoltori che chiede, attraverso le principali associazioni di categoria, interventi risolutivi e non solamente preventivi. La Destra Tagliamento, da Montereale Valcellina ad Aviano, da Polcenico a Morsano al Tagliamento, continua a essere bersaglio di ungulati, nutrie e volatili. E, come se non bastasse, da qualche anno a questa parte si sono messe pure le cimici asiatiche ad attaccare soprattutto i frutteti, provocando scarsi raccolti e frutti deformi. I primi ad essere danneggiati sono stati gli alberi di ciliegio. Provare a quantificare i danni provocati all'agricoltura non è facile. «Non esistono dati ufficiali tiene a precisare Davide Vignandel, direttore della Confederazione italiana
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'allarme: cinghiali, volpi, nutrie e cimici devastano i raccolti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti