Stefano travolto e ucciso dal bus mentre svuotava i cestini dei rifiuti

Stefano travolto e ucciso dal bus  mentre svuotava i cestini dei rifiuti

di Eugenio Garzotto

ABANO - Aveva appena terminato di svuotare i due cestini per i rifiuti a bordo strada e stava tornando verso il suo furgoncino, quando è stato centrato da un pullman di linea che aveva appena impegnato una rotatoria. Trasportato alla Casa di cura di Abano in condizioni che, in un primo momento, non sembravano assolutamente preoccupanti, è però deceduto due ore dopo. Vittima dell’incidente stradale, avvenuto ieri mattina verso le 5,30, Stefano Fontana, 56 anni, residente a Codevigo in via Cottolare numero 7, operatore ecologico alle dipendenze della società Sea Service Srl di Trieste che, in associazione temporanea di impresa con altre ditte, si occupa dello spazzamento delle strade e della raccolta dei rifiuti nel Comune di Abano. Tutto è avvenuto in una manciata di attimi all’altezza del rondò fra le vie Liberale da Verona, Cornelio Augure e Marzia, proprio di fronte all’ingresso principale dell’hotel Savoia. 

 
   
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 15 Maggio 2018, 10:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Stefano travolto e ucciso dal bus mentre svuotava i cestini dei rifiuti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-05-15 14:51:02
Operatore ecologico signica spazzino oppure?
2018-05-15 11:27:42
La responsabilita' e'sempre di questa mefitica Europa! Le rotatorie sono state abilmente incentivate da ques'ultima e sono spuntate in ogni dove anche in spazi stretti. Utili prima di tutto per i ricchi proventi destinati agli amministratori pubblici.