Lunedì 12 Novembre 2018, 00:00

Bandito romeno delle spaccate "evade" da casa e sventra il tabacchino

Bandito romeno delle spaccate "evade" da casa e sventra il tabacchino

di Marina Lucchin

PADOVA - In piena notte, svegliando tutto il vicinato, hanno preso a martellate il distributore automatico di sigarette utilizzando, oltre all'arnese da carpentiere, anche il palo di un segnale stradale sradicato. Protagonisti due romeni, Stefan Dumitru Carausu, di 23 anni, e Bogan Vasile, di 28.

Il primo era gravato dall'obbligo di dimora in orario notturno perchè il 23 ottobre, tre settimane fa, era stato arrestato dai carabinieri in quanto responsabile dei furti compiuti tutti la stessa notte al ristorante Miyo Sushi di via Aspetti, alla locanda Munerato di via Sacro Cuore e al Cicli Morbiato di via Battaglia ad Albignasego, dove aveva fatto irruzione assieme a un complice spaccando la vetrina.

Erano circa le due dell'altra notte, tra sabato e domenica, quando i residenti che abitano vicino alla tabaccheria Riello, in via Vecellio 42, hanno chiamato il 113 allarmati dal fracasso che sentivano in strada.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bandito romeno delle spaccate "evade" da casa e sventra il tabacchino
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-11-13 01:17:34
In base al decreto salvaladri, regalo dello scorso Natale dell'ex ministro della "giustizia" Orlando, chi viene condannato a meno di 4 anni (anche con sentenza definitiva) rimane libero in attesa dell'affidamento in prova.
2018-11-12 16:52:38
Correggo. Meglio domiciliarlo agli arresti domiciliari a casa dal Giudice che lo ha giudicato. Ma ad entrambi una palla al piede tra loro collegati. Questo deve servire di lezione ad entrambi e di più al Giudice.
2018-11-12 16:49:33
Meglio metterlo a dimora a casa di quel Giudice che lo ha giudicato.
2018-11-12 16:28:58
Negli USA dopo il terzo processo per lo stesso reato c'è l'ergastolo
2018-11-12 13:33:12
Lo metterei agli arresti domiciliari.......Però con una palla al piede come nei cartoni animati....