Sgrida straniero: anziano pestato. L'aggressore è già tornato libero

Sgrida straniero: anziano pestato  L'aggressore è già tornato libero

di Marco Aldighieri

PADOVA - È già un uomo libero il cittadino marocchino di 40 anni Tarik Essalihi, autore sabato pomeriggio di un brutale pestaggio in pieno centro storico. Ieri, il nordafricano incensurato e irregolare sul territorio nazionale, davanti al giudice si è avvalso della facoltà di non rispondere. Convalidato l'arresto, è stato raggiunto dal divieto di dimora in città e dall'obbligo di firma, due volte alla settimana, alla stazione dei carabinieri di Legnaro.


Il sostituto procuratore Sergio Dini, titolare delle indagini, ha chiesto per l'imbianchino la custodia cautelare in carcere motivando la sua azione violenta come abbietta e futile. Sottolineando poi l'aggravante di avere agito contro una persona anziana, le cui capacità di difesa sono molto ridotte. Ma il pensionato ferito al volto dal marocchino, ha rimediato una prognosi di venti giorni. Per la legge quindi Tarik Essalihi può essere condannato a un massimo di tre anni e in questo caso non è contemplata la custodia cautelare in carcere. Lo straniero sarà processato il prossimo 19 aprile per il reato di lesioni personali plurime...



 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 09:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sgrida straniero: anziano pestato. L'aggressore è già tornato libero
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 56 commenti presenti
2018-02-14 08:37:30
Testuale: "Incensurato e irregolare". Questa è roba degna del bispensiero di Orwell, viviamo in una realtà ormai distopica, impensabile. Intanto i pezzi grossi del nostro grande PD, sfilano a Macerata dove nessuno ha rivolto una parola alla povera ragazza, figuriamoci se qualcuno si scomoderà per questo caso... 4 marzo, 4 marzo, 4 marzo...
2018-02-13 23:03:01
A mali estremi....estrema destra!!!
2018-02-13 22:55:32
... c'e' di peggio: il regalo di Natale del ministro della "giustizia" Orlando, che ha fatto approvare dal consiglio dei ministri una riforma, in base alla quale chi viene condannato a meno di 4 anni (anche con sentenza definitiva) rimane libero in attesa dell'affidamento in prova.
2018-02-13 18:53:38
... tutto quel che fa un irregolare ( ma i regolari chi sono ) è responsabilità di chi lo protegge invece di renderlo " regolare " altrove...
2018-02-13 16:19:08
Questo gaglioffo viene condannato per tutto fuorche' per i fatto di essere irregolare. Devo dirlo io al giudice che altro che divieto di dimora? Devo dirlo io al giudice che lo doveva mandare al c.i.e. per i susseguenti provvedimenti di legge? Ma di questa magistratura che ce ne facciamo?