Rissa a bottigliate nel circolo afro: tre feriti, locale sotto sequestro

PER APPROFONDIRE: club afro, padova, rissa
Rissa a bottigliate nel circolo afro: tre feriti, locale sotto sequestro

di Marina Lucchin

PADOVA - Calci, pugni, botte e poi bottigliate in testa. La violenta rissa che ha sconvolto il club African Image di via Bernina ieri notte poco dopo l'1, ha trasformato il locale in un vero e proprio campo di battaglia. Quando gli agenti di tre pattuglie delle Volanti sono arrivati si sono trovati il club completamente a soqquadro, tre uomini svenuti a terra in una pozza di sangue e un altro, un 21enne, seduto fuori, pieno di lividi e contusioni, che però aveva trovato il tempo di rubare due cellulari e 350 euro al proprietario del locale, notoriamente frequentato da nigeriali. La serata è finita con i tre feriti all'ospedale, da cui sono stati dimessi con 40, 30 e 15 giorni di prognosi, il 21enne arrestato per furto e resistenza, e il club sotto sequestro penale pronto ad essere chiuso dal Comune per la mancanza dei requisiti burocratici e igienico-sanitari per lo svolgimento dell'attività.

Attorno all'una all'African Image è scoppiato il caos. Per futili motivi ancora in via di accertamento è iniziata una rissa che ha coinvolto almeno cinque persone. In tre, due nigeriani e un gambiano in regola col permesso di soggiorno, sono finiti al pronto soccorso con ferite risultate guaribili in 40, 30 e 15 giorni e sono stati denunciati, arrestato un quarto nigeriano, Sedorf Aigbah, di 21 anni, incensurato e regolari, per resistenza a pubblico ufficiale, furto e rissa. Il ragazzo ha approfittato della zuffa, infatti, per rubare due telefoni cellulari e 350 euro al titolare che era in cucina. Il locale non è nuovo a problemi di questo genere. L'11 luglio la polizia è dovuta intervenire a seguito della chiamata di alcuni residenti che allarmati hanno segnalato una rissa tra un gruppo di ragazzi che hanno iniziato a darsele di santa ragione. Quando la pattuglia della polizia è arrivata, la maggior parte dei novelli boxeur era già fuggita. Seduti a terra c'erano solo un ragazzi di 26 anni, con una ferita da taglio al braccio e un connazionale di 31. Poco distane i poliziotti hanno rintracciato altri due nigeriani: uno sempre di 31 anni, con altre ferite d'arma da taglio sulle braccia e uno di 28 che perdeva sangue da una mano. I due più gravi sono stati trasportati in ospedale e dimessi con una prognosi di 15 giorni per i tagli riportati, probabilmente inferti con dei cocci di vetro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 5 Settembre 2017, 05:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Rissa a bottigliate nel circolo afro: tre feriti, locale sotto sequestro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 30 commenti presenti
2017-09-06 22:18:37
No l'eredità lasciata da zanibato
2017-09-06 16:37:39
Questa è l'eredità lasciata da bittoncci....hahahahahahahahahahahahhahaa......ciao.
2017-09-06 12:17:22
a Padova hanno solo sbagliato "Giordani" li ci vogliono "i Giordani"ma quelli della "legione araba" come quelli per "settembre" nero (avevano "stritolato" un tentativo di colpo di stato contro Re Hussein)
2017-09-06 01:04:30
Sono arrivato a Padova per la prima volta agli inizi degli anno 80, devo dire che era una bomboniera, una gran bella città a misura d'uomo, questa gentaglia ovunque va porta scompiglio. Cari padovani riprendetevi la vostra meravigliosa città.
2017-09-05 21:33:37
Forza comunisti falsi buonisti, adesso andate a difenderli. Usate pure il Popolo come zerbino finche' non verrete cacciati. E mi auguro molto presto.