«Cerchi lavoro? Fai sesso con me». ​Trenta donne padovane ricattate

PER APPROFONDIRE: lavoro, padova, ricatto, sesso
«Cerchi lavoro? Fai sesso con me»  Trenta donne padovane ricattate

di Federica Cappellato

PADOVA  - Cerchi lavoro? Vieni a letto con me, e dopo ne riparliamo. Il capo, detentore di potere piccolo o grande che sia, forte della sua condizione superiore, allunga le mani, accarezza, manda tsunami di sms, ricatta a più riprese. Sono una trentina le padovane che, da gennaio scorso ad oggi, si sono rivolte all'associazione Progetto donna oggi per chiedere aiuto, sostegno, una bussola per destreggiarsi di fronte alle proposte indecenti del capoufficio, del coordinatore del personale o del datore di lavoro, di chi insomma tiene i cordoni della borsa, e fa il bello e il cattivo tempo con contratti, promozioni e stipendi. Situazioni ancor più pesanti in questi tempi di crisi economica nera, con la disoccupazione imperante e un impiego visto come manna dal cielo da proteggere e tutelare.

A tutti i costi? Le donne che lamentano di essere rimaste, loro malgrado, invischiate nel torbido hanno un'età compresa tra i 22 e i 59 anni, ma ci si imbatte in un picco tra i 35 e i 45. Quanto alla cultura, si va dalla licenza media alla laurea, e sono sorprendentemente quelle con in tasca un diploma universitario ad essere il bersaglio preferito, oggetto di ricatti sessuali in ambiente lavorativo, dai più subdoli ai più esplici...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Ottobre 2017, 11:26






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Cerchi lavoro? Fai sesso con me». ​Trenta donne padovane ricattate
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 31 commenti presenti
2017-10-22 10:56:53
Resta da stabilire prima di condannare se "soffrono o SI offrono" questo è il dilemma!!!!
2017-10-21 15:09:25
Purtroppo finché c'è gente che ha il potere a cui piace prevaricare su chi è in difficoltà e queste poverine sono disposte a tutto per portare a casa da mangiare questi continueranno.e sempre stato così,sbagliato sicuramente purtroppo
2017-10-21 08:34:57
Non si consuma mica sapete? Per una che rinuncia centomila accettano. Il problema e' che il mondo del lavoro ormai e' saturo. Una volta lavoravano solo gli uomini e mantenevano famiglie intere. Adesso distrutta dalla sinistra la famiglia tradizionale tutti disoccupati: uomini e donne.
2017-10-21 10:18:23
i suoi commenti si adattano al suo nome: comici
2017-10-20 22:46:49
NESSUNA CHE VA MAI IN PROCURA A DENUNCIARE