Domenica 20 Gennaio 2019, 19:58

«Questo cibo fa schifo». Coltello alla gola del cuoco

PER APPROFONDIRE: carabinieri, coltello, cuoco, padova
«Questo cibo fa schifo». Punta  il coltello alla gola del cuoco
PADOVA - «Questo cibo fa schifo» hanno urlato, poi hanno afferrato un coltello da cucina e minacciato il cuoco. Attimi di pura tensione, sabato all’ora di pranzo, in una comunità per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati. A due diciassettenni di origini nordafricane il pranzo preparato dallo chef afghano, 28 anni regolare in Italia e residente in città, proprio non è piaciuto. I piatti sono stati cucinati rispettando cultura e religione, per cui niente maiale, ma ai due ragazzi di mangiare quel cibo non ne hanno voluto sapere. E in una frazione di secondo è esplosa la rabbia: i due si sono alzati da tavola, hanno afferrato un coltellaccio da cucina e si sono diretti ai fornelli.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Questo cibo fa schifo». Coltello alla gola del cuoco
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2019-01-22 14:41:41
il cuoco ha dimenticato il dom perignon!
2019-01-21 23:37:00
Quello che mi fa andare assolutamente in bestia è che ci fu un momento mio esistenziale difficile e preciso (un giorno molto lontano negli anni) in cui ebbi fame..... Sì: non avevo da mangiare. E ci fu chi me ne diede. Rammento anche che quel che mi venne offerto era un pezzo di salsiccia piccante calabrese che dei parenti meridionali avevano dato al mio benefattore, e che lui divise con me. Che delibai come caviale Beluga, anche se forse irrancidito, e che ritengo il mio pasto migliore di tutta una vita non brevissima. E apprendere di performance come questa che leggo, di gente che manteniamo poi tutti noi mi suscita un irrefrenabile e pericoloso (per gli interessati) vorticoso frullamento di zebedei....
2019-01-21 20:08:26
Tasmania
2019-01-21 20:07:53
Hanno sempre il coltello in tasca i nordafricani,deve essere un loro modo di comunicare,come i diavoli della Tanzania.
2019-01-21 20:01:46
Le lamentele porgerle alla signora Boldrini che provvedera di persona a cucinare una leccornia di gradimento dei Nordafricani.