Operazione antidroga della Gdf: 6 chili di droga sequestrati e 10 arresti

Operazione antidroga della Gdf: 6 chili di droga sequestrati e 10 arresti
PADOVA - 5,5 kg di hashish, quasi mezzo chilo tra cocaina ed eroina, 40.500 euro in contanti, tre auto sequestrate e 10 persone arrestate (di cui 2 di nazionalità tunisina, 2 di nazionalità italiana e 6 di nazionalità marocchina). È questo il bilancio dell'operazione svolta dalla Guardia di Finanza di Padova nell’ambito di un’indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti dallo scorso novembre.

K.M. di anni 22, senza fissa dimora, appena sceso da un treno proveniente da Milano è stato trovato in possesso di circa 250 gr. di cocaina purissima e per tale motivo è stato arrestato in flagranza di reato. Lo stupefacente sequestrato, se venduto al dettaglio, avrebbe fruttato guadagni illeciti per circa 50mila euro.

Le indagini si sono via via sviluppate sul territorio, evidenziando il collegamento con molteplici persone, perlopiù di nazionalità marocchina, dedite allo spaccio di hashish e cocaina a Padova e Limena (PD), a loro volta in contatto con connazionali operanti nel centro e nord d’Italia. Tra queste ne è emersa una rete di spacciatori che aveva eletto la stazione ferroviaria della città a proprio snodo logistico e affaristico, soprattutto per l’acquisto delle partite di droga, poi rivendute nelle zone di Limena (PD) e del quartiere “Portello” di Padova.

Le investigazioni hanno permesso di risalire all’ identità dei coinvolti nei traffici illeciti, di cui 6 di nazionalità marocchina, 2 di nazionalità tunisina e 2 di nazionalità italiana. Ma anche ai canali di approvvigionamento e di destinazione della cocaina, dell’eroina e dell’hashish rinvenuto e alle persone di volta in volta incaricate del trasporto della droga e del denaro contante.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 14 Luglio 2017, 10:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Operazione antidroga della Gdf: 6 chili di droga sequestrati e 10 arresti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-07-14 18:10:55
I tunisini e i marocchini si distinguono sempre per i reati legati allo spaccio e alla detenzione di stupefacenti. Pero' restano sempre in Italia a continuare la loro attivita' in quanto incapacui di fare altro. Teniamoceli, che ne dici Renzino nostro?
2017-07-14 10:59:53
L'integrazione sta dando i suoi frutti, tunisia , marocco, itaglia.......uniti per uno scopo......ciao.