Cani molecolari e georadar: casolare al setaccio per trovare Isabella

Cani molecolari e georadar: casolare al setaccio per trovare Isabella
PADOVA - Sono partite questa mattina le nuove ricerche a Noventa Padovana dei resti di isabella Noventa, nei pressi di un casolare in via Polati. Un'area già perlustrata in passato che adesso gli investigatori stanno setacciando nuovamente utilizzando le migliori risorse attualmente disponibili: unità cinofile con cani molecolari della Questura di Palermo e della Polizia di Frontiera di Milano e il georadar in dotazione alla Polizia Scientifica. 
 


Le ricerche del corpo di Isabella Noventa, assassinata la notte tra il 15 e il 16 gennaio dell'anno scorso, non si sono mai interrotte. Durante l'estate sono stati effettuati dei nuovi sopralluoghi nei campi attigui alla villa di Freddy Sorgato. Gli stessi terreni agricoli, in parte già setacciati dalla polizia con i cani molecolari. Gli inquirenti avevano controllato la zona a seguito di una segnalazione di un vicino di casa di Freddy. Era la sera del 15 gennaio del 2016 e il testimone ha raccontato di avere visto il ballerino girare per i campi vicino alla sua villa. «Pensavo fosse un ladro - aveva dichiarato - e l'ho seguito fino a quando non è entrato nella sua proprietà al numero 11 di via Sabbioni. Poi ho capito che si trattava di Freddy Sorgato». A settembre le richerche del corpo di Isabella, sono riprese a seguito di una intercettazione ambientale. Freddy, dietro alle sbarre, avrebbe detto di avere occultato il corpo di Isabella nei terreni agricoli vicino alla sua villa
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Ottobre 2017, 11:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cani molecolari e georadar: casolare al setaccio per trovare Isabella
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti