«Noi, cacciatori di bufale e falsi, vi spieghiamo come difendervi»

PER APPROFONDIRE: bufale, cicap, facebook, padova
«Noi, cacciatori di bufale e falsi, vi spieghiamo come difendervi»

di Ferdinando Garavello

PADOVA - Matite copiative truffaldine, immigrati untori e vaccini assassini. Ma anche ambulanze che rapiscono i bambini e telefonate succhiasoldi e gente che vende cani lessi: nell'era dei social network la bufala è sempre dietro l'angolo e anche ai navigatori più esperti può capitare di cadere nel tranello. Parola di Lorenzo Montali, vicepresidente del Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze e smascheratore di fuffa digitale: il Cicap terrà proprio a Padova un corso per indagatori dell'insolito, smascheratori di bugie e cacciatori di falsi misteri. 
«Le bufale sono sintomi delle paure che la gente ritiene reali - avverte Montali - e come tali manifestano e trasmettono queste paure». Nella top ten delle bufale dell'anno scorso finiscono i grandi filoni composti da immigrati e islam, medicina e referendum. Si va dalle carte di credito date agli immigrati per spendere 37 euro al giorno fino ai ticket sanitari aumentati per fornire cure mediche ai profughi. Ma c'è anche chi è convinto che l'immigrazione e non l'effettivo calo delle vaccinazioni - abbia portato a un'esplosione dei casi di meningite e chi, seguendo l'esempio del cantante Piero Pelù, si è messo in testa che al referendum di dicembre le matite copiative non funzionavano. Ci sarebbe da ridere, se non fosse che queste bugie sono la prova di sentimenti di odio umano e politico, che diventano pure delle prove per chi vuole sentir confermata una propria teoria. L'anno che è appena iniziato, comunque, non sarà immune dalle bufale.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 9 Gennaio 2017, 15:29






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Noi, cacciatori di bufale e falsi, vi spieghiamo come difendervi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2017-01-11 07:05:29
Bisognerebbe allenare a scoprire le bufale anche a scuola. False dimostrazioni matematiche o fisiche , traduzioni a orecchio, esercizi iniziati bene e teminati con qualche disinvoltura...per esempio c'e' ancora chi crede al moto perpetuo, basta presentarlo in forma fantasiosa ed artistica. Esistono anche testi sulle "Bugie della Scienza" Per esempio intere trasmissioni su canali digitali, si reggono sui numeri "ritardatari" del gioco del Lotto. Un semplice esercizio sarebbe..leggere le previsioni del tempo e poi verificarle a sera o il giorno dopo.
2017-01-10 16:44:39
E a margine aggiungo.....che è dal 43 che siamo vittime di bufale di stato....e nessuno si sogna di "debufalizarle" bufale che diventano il sostituto imposto alla verità!!
2017-01-10 15:52:28
Maxalber:11.43 Vede io non propagando niente, porto a conoscenza situazioni vissute in prima persona, non ho nessun ritorno economico nel farlo, e neppure qualche "recondito" interesse. Non posso dire altrettanto da chi invece ne ha (case farmaceutiche) nel fare propaganda mediatica dopo aver visto calare i propri introiti economici, dopo questa costatazione da parte delle suddette e come per incanto muoiono di meningite anche chi viene ricoverato per altre patologie. La cosa mi ha incuriosito.....ho preso informazioni (quelle del mio precedente post) e la cosa non può non puzzare. Ognuno è libero di credere a quanto da me scritto o no. Certamente non mi metto a fare statistiche chi vuole crede chi vuole mette pollice verso. e
2017-01-10 11:57:25
20 euro un bicchierino di grappa a Venezia non è una bufala
2017-01-10 11:43:59
Ecco Saraval, proprio quelle propagandate dagli antivaccinisti sono tra le bufale più pericolose.