Molesta una donna ai giardini
dell'Arena, arrestato dai carabinieri

PER APPROFONDIRE: arena, arrestato, carabinieri, donna, giardini, molesta
Molesta una donna ai giardini  dell'Arena, arrestato dai carabinieri
PADOVA - Molesta una donna ai giardini pubblici, arrestato dai carabinieri. I carabinieri della compagnia di Padova, con l'utilizzo di unità cinofile, hanno predisposto un servizio di controllo nei giardini dell'Arena per contrastare lo spaccio e i  furti di biciclette. Il servizio, al quale hanno partecipato 12 militari e quattro mezzi, ha portato all'arresto di due persone.

Si tratta di Miguel Cupi, 23enne albanese, sorpreso mentre molestava una donna. Proprio in quel momento si stava avvicinando un'auto dei carabinieri che hanno bloccato l'uomo e l'hanno arrestato. Il secondo arrestato è Walid Tebini, 30 anni, tunisino irregolare, colpito da un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Perugia. Dovrà scontare una pena di 4 mesi e 5 giorni per reati legati all'immigrazione clandestina.

Nel corso del servizio è stato denunciato anche un 32enne tunisino che, all'atto del controllo, ha fornito false generalità ed è stato trovato in possesso di 1,7 grammi di marijuana.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 19 Ottobre 2017, 17:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Molesta una donna ai giardini
dell'Arena, arrestato dai carabinieri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-10-20 14:40:24
Elisuccia Segna questo colpa della bossi-fini è sempre in Polesine comunque Scommessa vinta segna elisuccia
2017-10-20 11:55:57
Scommessa vinta!
2017-10-19 19:02:25
Insomma, chi è (o è stato) al potere in questi anni, ha permesso che ci fosse questo continuo flusso di "risorse", e sono certo che in fondo l'ha fatto per il nostro bene, per far girare l'economia e per far lavorare di più le forze dell'ordine (tagliandone progressivamente i finanziamenti, tra l'altro). Che bel sorriso amaro, provocano certi articoli, e purtroppo indietro non si può tornare, se non con le maniere forti, ma questa è l'epoca del politically correct e del porgi l'altra guancia.