Mafia nigeriana, ultimo arresto a Padova: Spataro "punge" Salvini

PER APPROFONDIRE: armando spataro, arresto, mafia, nigeriana, padova
Armando Spataro e Matteo Salvini
PADOVA - Si sono concluse «solo» ieri sera e «non prima» con l'arresto a Padova di uno dei ricercati, le attività delegate dalla procura di Torino alla questura nell'operazione contro la mafia nigeriana. Lo si ricava da una nota del procuratore Armando Spataro. L'operazione è quella che era stata annunciata dal vicepremier Matteo Salvini due giorni fa via Twitter. 

Il magistrato ribadisce che «la procura di Torino, l'unica competente in ordine alla direzione delle indagini, al rilascio della delega per la esecuzione di provvedimenti cautelari e alla gestione ed autorizzazione alla diffusione delle conseguenti informazioni ha potuto emettere solo nella mattinata odierna il presente comunicato stampa per non compromettere l'esito delle operazioni delegate che non si erano concluse il 4 dicembre, ma che, come si è detto, ieri sera».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 6 Dicembre 2018, 14:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mafia nigeriana, ultimo arresto a Padova: Spataro "punge" Salvini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 21 commenti presenti
2018-12-07 11:34:32
….una volta si diceva…:..chiudere la stalla quando i buoi….sono scappati…!.... mi sembra certa magistratura nei confronti di balordi stranieri che hanno infarcito l'Italia con le loro associazioni a delinquere...se ne sono accorti solo ora e fanno tanto i permalosi….?....siamo proprio …. la repubblica delle due sicilie…!...povero Ippolito Nievo….fratelli Bandiera ,etc,etc…….!
2018-12-07 07:28:18
Leggevo che il kompagno Vauro, piccato di non essere stato invitato lui alla manifestazione (anzi ...) avrebbe fatto una vignetta contro Salvini che raffigura 4 gentili persone "diversamente bianche" armate con ascia e machete (secondo il peggior simbolismo becero) a rappresentanza degli esuli nigeriani in italia che erano contenti di partecipare. Se la vignetta la faceva la Lega sporgeva denuncia per incitazione all'odio razziale
2018-12-07 05:47:41
Mentre ci si dilania indiatribe tra organi dello Stato che dovrebbero essere in sinergia, i delinquenti si sono gia' messaggiati, i pesci che ce l'hann fatta sono gia' sfuggiti. Prima che si diffondessa la notizia della strage di Gorgo, qualche passante ignaro si sorprese: tutti i bar ritrovo di centro e periferie solitamente frequentatissimi di primo mattino erano deserti.Si penso' ingenuamente che fossero tutti ritornati in zone d'origine per ferie agostane.
2018-12-06 21:54:07
magistrati politicizzati in cerca di notorietà....forza Salvini, hai il Popolo dalla tua parte, e non è poco!!
2018-12-06 19:36:19
Quando Gabrielli ha (giustamente) informato Salvini, non gli ha detto che la notizia doveva rimanere riservata, supponendo evidentemente che gia' lo sapesse. Ma Salvini come ministro e' ancora alle prime armi... Imparera'.