Mercoledì 13 Marzo 2019, 09:34

Imprenditore bloccato a Panama: «Un calvario per il mio passaporto»

Giulio Tramonti

di Elisa Fais

PADOVA - Un padovano è bloccato all'estero perché non riesce a rinnovare il passaporto a causa di problemi burocratici. Si tratta di Giulio Tramonti, che da otto anni vive a Panama e si occupa della distribuzione di cancelli, porte e sistemi automatizzati per due grandi aziende multinazionali. Tramonti a novembre si reca all'ambasciata italiana e scopre che, per ottenere il rinnovo del documento, ha bisogno del nulla osta della Questura di Padova perché nel frattempo è risultato irreperibile al vecchio...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Imprenditore bloccato a Panama: «Un calvario per il mio passaporto»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-03-13 23:15:29
Consolati italiani ed ambasciate , una massa di fannulloni associati a delinquere.
2019-03-13 21:38:21
identica cosa successa a un mio gran amicone qui, che di conseguenza, senza passport non poteva regolarizzare la sua posizione, rimanendo volta di punto in bianco privo di medical insurance! all'epoca, un giornalaccio sinistrorso da bettole riferì che era tenuto prigioniero (!!!???). vatti a fidare, seeee, vergogna!
2019-03-13 18:24:45
Posso garantirvi che io , che io in venti minuti arrivo a Padova ho avuto dei problemi simili ti legati appunto a documenti da ritirare presso uffici pubblici, alzarsi alle 6 di mattina per essere la un ora prima che aprono , parlare 30 secondi per sentirmi dire deve andare in un altro ufficio che é aperto domani ,nel senso che viene aperto al pubblico solo 8 ore alla settimana e per due mattine differenti
2019-03-13 18:21:52
Che negli uffici pubblici , no i lavora massa par carità
2019-03-13 13:17:49
.. no migrante..