Esperto di arti marziali si allena tra i passanti con un coltello: arrivano i carabinieri

PER APPROFONDIRE: coltello, minaccia, padova, paura
Paura in Pra': esperto di arti marziali si allena tra i passanti con un coltello
PADOVA - (m.a.) Il Prato della Valle nelle calde sere d'estate si popola di padovani in cerca di refrigerio. E così è stato anche lunedì, quando la quiete all'interno dell'isola Memmia è stata interrotta da un giovanotto impegnato ad allenarsi con un coltello contro un albero. Il ragazzo, esperto in arti marziali, ha tirato una serie di colpi con il coltello contro i quattro paletti in legno utilizzati per sorreggere un alberello appena piantato. La gente allarmata ha chiamato il 112. Il giovane, dopo alcuni minuti, ha rinfoderato l'arma ed è salito in sella a una bicicletta con in spalla un enorme sacco di tela nero. Poco più tardi è stato raggiunto da una pattuglia dei carabinieri.
 


I militari lo hanno pizzicato ancora all'interno dell'isola Memmia insieme a un gruppo di amici. Gli uomini dell'Arma gli hanno intimato di aprire la sacca e all'interno hanno trovato bastoni e coltelli proprio per esercitarsi nelle arti marziali. Il ragazzo è stato prima identificato e poi segnalato. Adesso rischia una denuncia a piede libero per procurato allarme e danneggiamento. Si è giustificato con i carabinieri, affermando di essersi solo allenato e di non avere fatto del male a nessuno. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 9 Agosto 2017, 05:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Esperto di arti marziali si allena tra i passanti con un coltello: arrivano i carabinieri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-08-09 18:14:15
Aveva cattive intenzioni nei confronti dell'alberello appena piantato.
2017-08-09 17:30:31
Atleti padano veneti....hahahahahahaahahahahahahahaha.....ciao.
2017-08-09 15:15:31
Ecco uno che non legge i giornali e neppure segue i telegionali.Certi esercizi di lancio si facevano pure da ragazzacci, un tempo.Ma incampagna.Assomiglia ai Soldati tedeschi di "Niente di nuovo sul fronte occodentale"che si tenevano le baionettone seghettate che passava loro il convento.I veci li persuadevano subito a cambiarle con quelle normali.Altrimenti in caso di cattura gli avversari avrebbero loro inflitto un trattamento speciale.
2017-08-09 12:43:26
Bello di mamma ma allenarti nel garage di casa tua pareva brutto? Con le arie che tirano ti è andata pure bene di essere in italia in qualche altro posto .......
2017-08-09 11:18:54
Purtroppo la legge è questa e non ammette ignoranza, se il ragazzo ha usato un coltello da allenamento (quindi senza lama) perlomeno si evita un'altra denuncia. Certo che per chi pratica arti marziali il problema durante l'estate quando le palestre sono chiuse il problema sono gli spazi per allenarsi