Escursionista padovano "incrodato" sopra Oliero: salvato grazie al Gps

Escursionista padovano "incrodato" sopra Oliero: salvato grazie al Gps

di Vittorino Bernardi

VALSTAGNA - Un 34enne padovano di Cittadella, A.C., in escursione solitaria sopra Oliero nel pomeriggio di ieri si è trovato bloccato ed è stato tratto in salvo dal Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa.

Nel percorrere il sentiero del Contrabbandiere il cittadellese ha iniziato a seguire una traccia ed è salito tra gradoni di roccia ed erba, finché non si è trovato in difficoltà: incapace di proseguire come di ritornare sui propri passi. Il 34enne alle 13,40 ha chiamato in aiuto il 118 ed è stato messo in contatto con il Soccorso alpino. L'escursionista è stato rassicurato e gli è stato chiesto se si trovava in un punto sicuro e, a risposta affermativa, gli è stato detto di non muoversi. Una squadra è partita da località Londa e anche grazie alle coordinate Gps ricevute tramite il cellulare i soccorritori hanno seguito il sentiero Numero 775 che si immette su quello del Contrabbandiere, per proseguire lungo la stessa traccia scelta prima dal giovane e risalire un canalone. Una volta raggiunto, superando 350 metri di dislivello, l'escursionista è stato riaccompagnato sul sentiero e poi a valle, dove aveva parcheggiato l’auto.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 20 Ottobre 2018, 09:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Escursionista padovano "incrodato" sopra Oliero: salvato grazie al Gps
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti