"Rubava" pazienti all'ospedale, condannato il dentista Donà

PER APPROFONDIRE: condannato, dentista, michele donà, padova
"Rubava" pazienti all'ospedale,   condannato il dentista Donà

di Marco Aldighieri

PADOVA -  La trasmigrazione dei pazienti dalla clinica odontoiatrica dell'Azienda ospedaliera agli ambulatori privati targati famiglia Favero, ieri si è conclusa con una sentenza ai danni del dentista Michele Donà. Il 50enne di Teolo, considerato dalla pubblica accusa il braccio destro del professore Gian Antonio Favero, è stato condannato dal tribunale del Collegiale a undici mesi e 15 giorni con la sospensione della pena e a pagare le spese processuali. Il professionista era alla sbarra per abuso d'ufficio, perchè ha aiutato il professore dal 2010 al 2012 a portare i pazienti dell'ospedale negli studi dentistici della famiglia Favero dislocati in tutto il Triveneto. Motivo? Lo avrebbe fatto per la sua carriera e per una retribuzione economica più elevata.


 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 10 Gennaio 2018, 10:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
"Rubava" pazienti all'ospedale, condannato il dentista Donà
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-01-10 10:53:03
Ai osei ingordi ghe crepa el gozo!!