Domenica 17 Giugno 2018, 20:52

Tutti in bicicletta nella villa confiscata all'ex doge Galan

Tutti in bicicletta nella villa confiscata all'ex doge Galan
Cinto Euganeo (Padova) - «Siamo qui per dimostrare che il crimine non paga»: è questo il messaggio lanciato ieri mattina dal presidio di legalità che per qualche ora ha riaperto i cancelli di Villa Rodella, l’elegante edificio di Cinto Euganeo in cui abitava l’ex governatore del Veneto Giancarlo Galan.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tutti in bicicletta nella villa confiscata all'ex doge Galan
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-06-18 12:56:43
Da safetybike l’apecar del pensionato, nonchè sostenitore del “nostro grande presidente”!!
2018-06-18 09:34:15
Giusto mettere a disposizione i beni confiscati ai malfattori, in questo caso veneti....ciao enrico..ciao.
2018-06-18 08:04:31
Ho sentito che questi bravi signori vogliono, a vario titolo, cuccarsi la villa per scopi sociali..... A me la storia degli scopi sociali convince sempre molto poco e raramente vedo che il cittadino ricupera qualche cosa.
2018-06-18 12:54:48
stiamo tranquilli, sul sociale del veneto presidia lo sceriffo Sernagiotto Remo
2018-06-18 15:51:39
Te la prendi con il sociale (non vuol dire solo sinistra...) alla fine vedo che stai soffrendo per il tuo Doge. Come ti capisco dalma.