Finanza al Centro Ingrosso Cina, sequestrati prodotti per un milione di euro

Finanza al Centro Ingrosso Cina, sequestrati prodotti per un milione di euro
PADOVA - La guardia di finanza ha effettuato un controllo nelle attività commerciali presso il centro Ingrosso Cina.  Il monitoraggio ha scoperto una ditta individuale, ove venivano commercializzati accessori di vario genere (oggetti per la casa, per la cura della persona nonché apparecchiature elettroniche) privi delle indicazioni previste dall’art. 104 del Codice del Consumo. I militari  hanno provveduto al ritiro dal mercato dei prodotti, potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori, sottoponendo a sequestro (amministrativo) 280.040 articoli, per un valore di mercato stimato di circa un milione di euro. 

Tra i prodotti sequestrati ci sono phon, frullatori, tostapane e altri piccoli elettrodomestici che erano posti in vendita senza il prescritto marchio originale CE e privi di autorizzazione alla vendita.

Il titolare della ditta individuale, responsabile della violazione, è stato segnalato alla Camera di Commercio per l’irrogazione della prescritta sanzione amministrativa che va da un minimo di 1.500 euro ad un massimo di 30.000 euro.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 8 Ottobre 2018, 11:27






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Finanza al Centro Ingrosso Cina, sequestrati prodotti per un milione di euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-10-08 17:23:28
domandiamoci quanti veneti vanno ad acquistare in questo posto e poi li rivendono, come quelli che vanno ai vari wok buffet cinesi tutto a 10 euro senza farsi qualche domanda su cosa c'è a monte, "ma basta pagare poco,dai..."
2018-10-08 16:36:59
i controlli vanno fatti a monte (container), non con decine di agenti per controllare un negozio. Ma ovviamente un motivo c'è...
2018-10-08 15:41:37
A chi si lamenta dell'invasione di abusivi extracomunitari nelle cirttà italiane, basterebbe che la Guardia di finanza si piazzasse fuori dai centri commerciali cinesi per beccare tutti gli abusivi africani ed asiatici. a che si pèiazzassero li'un giorno si' e uno no e non una volta ogni sei mesi per andare a a finire sui giornali.
2018-10-08 15:15:49
anche qui, pago virtualmente da bere a tutti ... Alla GDF invece offro da bere sul serio
2018-10-08 15:13:52
Mi chiedo soltanto cosa si aspetta per chiudere questo centro cinese che vende prodotti illegali. Se al posto dei cinesi ci fossero degli Italiani sarebbero gia' crocifissi e dimenticati. Mi viene spontaneo pensare che ci siano delle protezioni forti perchè altre spiegazioni non ne trovo.