Bus notturni "a chiamata", addio alle linee fisse: esperimento a Padova

PER APPROFONDIRE: bus, padova, università
Bus notturni "a chiamata", addio alle linee fisse: esperimento a Padova
PADOVA - Verrà presentato domani, 11 gennaio, a Padova, il nuovo servizio di autobus notturni a chiamata, realizzato da Comune e Università in collaborazione con Busitalia Veneto. I bus notturni non seguiranno linee fisse, ma si sposteranno in base alle richieste, in particolare per collegare gli istituti universitari alle residenze studentesche e ai quartieri periferici. Il servizio si rivolge soprattutto agli studenti universitari che non hanno altri mezzi per spostarsi di notte, ma potrà essere usato anche dagli altri cittadini. Il costo del servizio di trasporto dovrebbe aggirarsi sui 300 mila euro, divisi tra Comune e Università, mentre il biglietto notturno costerà poco più di quello diurno da 1,30 euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Gennaio 2019, 18:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bus notturni "a chiamata", addio alle linee fisse: esperimento a Padova
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-01-10 19:25:36
allora tanto vale far girare dei pulmini meno onerosi di manutenzione e consumo.
2019-01-11 11:30:30
... e meno problematici per il traffico!!