Tenta di violentarla mentre fa jogging, fermato profugo nigeriano di 26 anni

PER APPROFONDIRE: arresto, bagnoli, nigeriano, padova, profughi, violenza
Il nigeriano arrestato
PADOVA - Un migrante 26enne di nazionalità nigeriana, O. J.,  stato sottoposto a fermo di polizia dai carabinieri di Padova per l'aggressione a scopo sessuale, tre giorni fa, a una donna che stava facendo jogging.

L'immigrato, ospite del centro di accoglienza per richiedenti asilo di Bagnoli (Padova), è accusato di aggressione e tentata violenza sessuale. La donna, com'è noto, è stata aggredita intorno alle 20 di venerdì scorso, proprio nei pressi del centro di Bagnoli da un uomo dal quale è poi riuscita a divincolarsi e a fuggire, chiedendo aiuto. Il nigeriano è stato ammanettato nel centro di accoglienza.

SOSPETTATO DI UN'ALTRA AGGRESSIONE
È sospettato di aver tentato un'altra aggressione a sfondo sessuale il nigeriano sottoposto a fermo di polizia giudiziaria dai carabinieri di Padova. Ed è stato proprio svolgendo indagini sul primo episodio, avvenuto sempre nei pressi del centro di Bagnoli il 16 febbraio scorso ai danni di una giovane di 21 anni che i militari dell'Arma sono arrivato all'indagato. Il nigeriano era arrivato al centro padovano lo scorso luglio. Non aveva precedenti penali. Nel primo caso il pm che ha coordinato le indagini è Daniela Randolo, nel secondo Giorgio Falcone. Quando è stato ammanettato l'immigrato, ha detto un investigatore, «è apparso  tranquillo».



 

ZAIA: «SE COLPEVOLE VA SPEDITO IN NIGERIA»
​«Bravi i carabinieri per la tempestività. Ora questo signore, se confermato colpevole, va spedito a scontare la pena in Nigeria. Parlano tanto di accordi bilaterali, ebbene questo è il classico caso in cui l'accordo serve»  commenta il governatore veneto Luca Zaia.


 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 20 Marzo 2017, 16:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tenta di violentarla mentre fa jogging, fermato profugo nigeriano di 26 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 28 commenti presenti
2017-03-21 13:02:32
Quando succedono fatti di cronaca ben più gravi di questo citato nell'articolo e mi riferisco solo agli ultimi omicidi successi in calabria a viterbo in friuli,commessi da itagliani, non vedo tutto questo fervore nel condannarli....mah.....fatevi un esame di coscienza che è meglio......ciao.
2017-03-21 07:52:37
Bisogna aspettare che si arrivi a tanto per svegliarsi? Com'e' che in italia non si riesca a programmare per il giorno dopo? settantanni di diktat della sinistra hanno lasciato il segno. Purtroppo!
2017-03-21 06:59:48
Zaia .Zaia chi???bla bla bla...
2017-03-20 23:17:34
....a mio avviso e' tempo di fare un referendum: volete i profughi si' o no....?...sembrera' una idea vecchia e rude ma penso che gli italiani dovrebbero decidere loro e non un pugno di parlamentari una cosa che sta sconvolgendo la vita quotidiana e sembra troppo imposta dall’alto…! D’altra parte i profughi sono essere umani,…..non animali,……. pertanto hanno una loro dignita’ed esigenze (non parcheggiati con il buonismo peloso ed ipocrita di associazioni di malaffare che ci speculano vistosamente sopra ) o sono accolti nel rispetto di cio’ o e’ meglio respingerli senza tanti complimenti…come fanno in Australia….! …e se l’Europa e gli Usa se ne infischiano ( dopo aver fatto la frittata), se i loro governanti sono incapaci e disonesti ,noi il paese imperfetto per antonomasia, non abbiamo il dovere di accoglierli (come pretenderebbe il vaticano) o quatto anime belle,….. lasciandoli alla fine nelle ns braccia esauste….!
2017-03-20 21:31:14
Quando succedono fatti di cronaca ben più gravi di questo citato nell'articolo e mi riferisco solo agli ultimi omicidi successi in calabria a viterbo in friuli,commessi da itagliani, non vedo tutto questo fervore nel condannarli....mah.....fatevi un esame di coscienza che è meglio......ciao.