È scappata per arruolarsi con l'Isis, la marocchina Meriem a processo

È scappata per arruolarsi con l'Isis, la marocchina Meriem a processo

di Gianluca Amadori

VENEZIA - Sarà processata per arruolamento con finalità di terrorismo internazionale Meriem Rehaily, la 21enne di origini marocchine che abitava con la famiglia ad Arzergrande, in provincia di Padova, andata in Siria nel 2015 per unirsi ai combattenti dello Stato islamico.

Lo ha disposto il gip Alberto Scaramuzza accogliendo la richiesta di rinvio a giudizio formulata dal pm Francesca Crupi. La prima udienza è fissata per il 16 maggio. Per lasciare l'Italia la ragazza avrebbe preso a Bologna un aereo diretto in Turchia per poi raggiungere il confine turco-siriano, seguendo una rotta che in questi anni hanno percorso migliaia di persone.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Gennaio 2017, 14:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
È scappata per arruolarsi con l'Isis, la marocchina Meriem a processo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-01-11 15:51:41
ma cosa volete processare?? perdere tempo e soldi con questa gentaglia. se dovesse venire in italia l a rispedite al suo paese, fine del discorso. italia ridicola.ringo alberoni
2017-01-11 17:25:15
Invece di processare ed Espellere i Clandestini che Delinquono, processano chi se ne va, ma dovrebbero incentivare chi vuole andarsene, pagare loro il viaggio e dare anche qualche Bonus altro che Processare, basta che non tornino.
2017-01-12 16:20:01
e nel caso pure la condannassero cosa chiedono l'estradizione al Califfo Al Baghdadi?