Neonato di 5 mesi si sente male in casa: muore in ospedale

foto di  repertorio
ALBIGNASEGO - Nel pomeriggio di domenica ad Albignasego un neonato di 4 mesi è morto improvvisamente per un malore. Il piccolo si sarebbe sentito male mentre era in casa con i genitori. Mamma e papà hanno chiamato i soccorsi che sono giunti poco dopo: la situazione è apparsa subito grave. Il piccolo è stato portato al  pronto soccorso a Padova, in Pediatria, ma è giunto già privo di vita.

La magistratura padovana ha disposto l'autopsia sul corpo del piccolo. I primi elementi raccolti indicherebbero che il neonato sia stato  vittima della «sindrome della morte in culla», patologia che colpisce raramente neonati sani in modo del tutto imprevedibile, ma che non lascia scampo. Il piccolo si chiamava Davide Z. B., era figlio di un padovano e di una donna cinese che gestisce un bar ad Albignasego.

I particolari sul Gazzettino del 9 ottobre 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 8 Ottobre 2018, 16:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Neonato di 5 mesi si sente male in casa: muore in ospedale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-10-09 18:52:52
le osservazioni che faccio non vengono mai pubblicate, vi vergognate di scrivere spesso delle inesattezze!!!
2018-10-09 11:02:34
non e' dimostrato il nesso tra SIDS e vaccini
2018-10-08 21:58:24
Tristezza infinita povero piccolino ...
2018-10-08 21:51:26
Se l’Italia è un caso unico al mondo per il numero di vaccini resi obbligatori, ha viaggiato a lungo in direzione esattamente opposta (e con ottimi risultati) il Giappone, che ha cambiato il calendario d’inizio per la vaccinazione «spostandolo dai tre mesi a due anni». Risulato: «Subito il loro tasso di Sids è crollato. Come mai?». E’ un fatto: al ritardo della vaccinazione “trivalente” Dpt (difterite-pertosse-tetano) posticipata all’età successiva ai 2 anni, ha corrisposto «un drastico calo di effetti collaterali». Siamo in dittatura sanitaria inutile raccontarcela tanto.
2018-10-09 10:19:28
Qui qualcuno già vaccina perfino la madre incinta contro la pertosse.