Aba lancia la sua proposta "rock": «Se finanzi il mio album vieni a cena con me»

PER APPROFONDIRE: aba, chiara gallana, este, padova, x factor
Aba lancia la sua proposta "rock": «Se finanzi il mio album vieni a cena con me»

di Michelangelo Cecchetto

ESTE - Una campagna tra amici e fan per stampare e pubblicizzare il suo primo album con 12 brani inediti. Sono necessari almeno 5 mila euro che la cantante padovana di Este Chiara Gallana, nome d'arte Aba, sta raccogliendo attraverso uno specifico progetto in rete. Ci sono 12 pacchetti che partono dai 10 euro, ossia l'acquisto digitale del disco, al massimo di 2 mila euro, che comprendono anche l'apparizione in un video della cantante, una giornata prove, concerto e cena con Aba e un concerto con band al proprio domicilio. Laurea in economia, diverse scuole di canto e pianoforte, qualche programma televisivo, molti concerti di gavetta, nel 2013 in finale ad XFactor dove il coach Elio, l'ha battezzata Aba, è il curriculum in estrema sintesi. Tre anni ininterrotti di tour, 150 concerti, 10 partecipazioni televisive, tanti incontri musicali e il desiderio di creare un suo disco...

 


 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Gennaio 2017, 11:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Aba lancia la sua proposta "rock": «Se finanzi il mio album vieni a cena con me»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2017-01-15 18:45:15
@erikpd, lasci stare il prosaico claudio che ha due fisse:la prima tornare allo stato centralista, la seconda è quella del popolo euganeo che sarebbe l'origine di tutto. quindi il prosaico è un ossimoro in perfetta confusione politico-esistenziale. mia moglie è padovana, ma mai avrei pensato di aver portato a casa un'euganea e mi guarderebbe storto se la definissi tale. caro erikpd, si tratta di vecchie teorie complottiste che giravano tra i maestrini anni '70 che si nutrivano di eskimo e scemenze. adesso mi aspetto una risposta logorroica simil-storica dall'interessato, cui non risponderò per rispetto agli spazi del gazzettino che meritano dibattiti più seri. p.s. ma quanto tempo e bontempo hanno questi tastieristi, comperatevi il cartaceo e leggetevelo a casa vostra indottrinando al massimo qualche sfortunato nipotino.
2017-01-13 16:59:50
Se uno è padovano è euganeo da sempre, com'è ben noto. Magari ci sono persone poco scolarizzate, nate dopo il 1970 che non hanno dimestichezza con il nome euganeo, ma questo non vuol dire nulla. Ci sono infatti persone che non conoscono neanche il luogo dove sono nate e che confondono il bianco dal nero…
2017-01-13 14:53:32
claudio pros lasciamo stare i sumero etruschi illiri ecc. ecc. le rifaccio la domanda: se oggi qualcuno le chiede da che parte d'Italia proviene risponde euganeo o veneto? Perche' se risponde euganeo probabilmente non capiscono e la guardano come un extraterrestre.
2017-01-13 09:43:05
Sì, erikpd, euganeo è antico da immemore data, e “veneto“, invece, a sprazzi. Lei ricorderà che l’attuale Regione è definita “veneta” dal 1970, mentre prima si chiamava Venezia-Euganea. Quindi, i suoi genitori non erano “veneti“ ma al limite “veneziano-euganei” e pur sempre prima di tutto euganei. Veneto è di pertinenza della città di Venezia, ed infatti l’attuale Regione istituita con l’accordo DC-PCI, ha posto come suo simbolo il leone alato, copiato dai mercanti veneziani del Dogado de Venessia (Ducato di Venezia) dagli originali sumero-accadici. Degli antichissimi euganei si sa veramente poco, quello che è stato trovato archeologicamente ci parla di tribù di origini tosche-etrusche (con uso dell’alfabeto etrusco su di una lingua ‘italica’), ma il nome euganeo è rimasto nel tempo fino ad oggi. Le leggende dei veneti antichi, invece, sono di costruzione romano-augustea e si sono rivelate inconsistenti, comprese la mitica fondazione di Pava (Padova) da parte di Antenore, o l’ipotetica-fantasiosa provenienza di queste leggendarie tribù dalla Paflagonia o dagli Illiri.
2017-01-12 20:20:36
... saltiamo i preamboli e andiamo al dunque...