Violentata dal patrigno quando aveva meno di 10 anni: condannato

PER APPROFONDIRE: abusi, belluno, minori, violenza
Violentata dal patrigno quando aveva meno di 10 anni: condannato

di Olivia Bonetti

BELLUNO - Bimba violentata dal convivente della mamma quando aveva meno di 10 anni. Una storia orribile rimasta chiusa dietro le porte dell'aula delle udienze preliminari del Tribunale di Belluno. Lì, ieri, si è discusso il processo a un 55enne straniero accusato di violenza sessuale aggravata a una minore di anni 14: è stato condannato a 4 anni di carcere. L'uomo, che era presente con il suo avvocato Francesca Larese, era stato ammesso al rito abbreviato, che consente di ottenere lo sconto di un terzo della pena. Un rito che inoltre garantisce la massima riservatezza, visto che le udienze non sono pubbliche. 

I FATTI
Le violenze andavano avanti da anni. Sono state scoperte quando un giorno la mamma è tornata a casa all'improvviso. La donna avrebbe notato qualcosa di strano e ha subito interrogato la piccola. Alla fine la figlioletta ammette: quell'uomo, che doveva essere per lei un padre, l'avrebbe violentata. Toccamenti, palpeggiamenti. E poi ancora l'uomo si sarebbe masturbato di fronte alla bimba, quando era piccolissima...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 23 Maggio 2018, 12:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Violentata dal patrigno quando aveva meno di 10 anni: condannato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-05-24 12:53:03
nome e cognome di questo "gentiluomo"? no eh! per├▓ all'impiegata che non timbrava il cartellino si sa nome, cognome , indirizzo , e magari anche la foto
2018-05-23 15:29:50
Il rito abbreviato. Una vergogna per l'Italia. Non deve esistere il rito abbreviato per questi crimini!