Lunedì 5 Novembre 2018, 09:33

Se il Tg2 si "dimentica" dei morti bellunesi. La gaffe del fisico del Cnr

PER APPROFONDIRE: belluno, maltempo, morti, tg2
Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia sui luoghi del disastro

di Ario Gervasutti

Sabato sera, Tg2 nazionale: un fisico del Cnr intervistato dalla conduttrice spiega che in fin dei conti sulle montagne venete e friulane «è andata bene, perché grazie alla prevenzione non ci sono stati morti». E l'effetto per chi ascolta è quello delle unghie sui vetri, o dei gessi sulla lavagna. Perché i morti, qui, ci sono stati: si chiamavano Sandro Pompolani, Valeria Lorenzini, Ennio Piccolin.
Magari al fisico interessava soprattutto evidenziare il fatto che i danni provocati dalla furia della natura si possono  limitare con la cura del territorio come nelle Dolomiti sono riusciti a dimostrare: voleva sottolineare un dato positivo e gli è scappata una gaffe. Ma il fatto che la conduttrice non lo abbia corretto dice invece un'altra cosa:
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Se il Tg2 si "dimentica" dei morti bellunesi. La gaffe del fisico del Cnr
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-11-06 17:50:01
Ecco il solito piagnisteo vittimistico.
2018-11-05 19:11:17
dico io, cosa pretendiamo? abbiamo appena fatto un referendum dove chiediamo gentilmente che i nostri soldi vogliamo spenderceli noi e non darli a chi gozzoviglia e voi pretendete interessa da chi ci gode con i nostri soldi? siamo realisti, il nord, ed il triveneto in particolare, da roma compresa in giù è considerato zero. e gli otto morti in sicilia non sono stati causati dal maltempo ma dal menefreghismo degli apparati pubblici locali e dall'ingordigia di quel padre di famiglia che aveva bisogno della casa di vacanza in un posto proibito e pericoloso.
2018-11-05 13:57:04
Che ci siano figli e figliastri è fuori di dubbio, ricordo che nei gironi in cui i tg TUTTI ignoravano quanto succedeva da noi, il massimo è stato un articolo di TGCOM che parlava di una medusa a San Marco durante l'acqua alta.
2018-11-05 13:55:54
rai regione veneto non mi sembrava molto attenta in quei giorni del disastro nel bellunese, penso che il nostro canone dovremmo darlo alle tv venete + attente rapide e utili nelle informazioni.
2018-11-05 13:37:24
All'estero parlano solo per gran parte delle emergenze della Liguria e della Sicilia e hanno parlato dell'inondazione della Chiesa di San Marco ca 2 giorni dopo, non solo: vengono dati -- mi dicono -- SOLO i numeri per le donazioni alla Liguria e Sicilia. MAI nominato il numero del Veneto. Il FVG e TAA non sono stati MAI nominati. L'emergenza del Bellunese e' stata riportata in UNA frase (no video) ca 8 giorni dopo che e' avvenuta. Mi chiedo: COSA hanno fatto i Veneti e i residenti del Veneto e FVG per "meritarsi" tutto cio"? COSA si puo' fare per cambiare questo mecchanismo perverso? Perche' cosi' il Veneto MUORE, non solo Venezia.