Papa Francesco tra le Dolomiti. Parolin: «Sarà presto in Veneto»

PER APPROFONDIRE: canale d'agordo, papa francesco
Papa Francesco tra le Dolomiti   Parolin: «Sarà presto in Veneto»
CANALE D'AGORDO - Il ritorno di un pontefice a Canale, sulle orme di papa Giovanni Paolo I. Lo scenario, ipotizzato dal segretario di Stato Vaticano cardinale Pietro Parolin, potrebbe realizzarsi l'anno prossimo, nel contesto di una più ampia trasferta in terra veneta, come omaggio di papa Francesco per il quarantesimo anniversario dell'elezione al soglio pontificio di Albino Luciani avvenuta il 26 agosto 1978. Inevitabile, dopo le prime indiscrezioni, il via al toto località, cioè all'individuazioni delle possibili mete di questa visita apostolica. Tra le più gettonate vi è Canale, paese natale appunto di Giovanni Paolo I. Ma tra le possibili destinazioni appare anche Lorenzago, zona del Cadore dove trascorse molti periodi di vacanza papa Karol Wojtyla. Già il 26 agosto del 1979, un anno dopo l'elezione di Papa Luciani (che morì però 33 giorni dopo) il suo successore Giovanni Paolo II lo volle ricordare con una visita nella sua terra d'origine, celebrando una messa a Canale, poi salendo fino ai 3200 metri di Punta Rocca in Marmolada per recitare l'Angelus domenicale e poi raggiungendo Belluno dove l'attendeva un altro bagno di folla con la messa celebrata allo stadio di calcio.
«Mi sembra prematuro commentare questa notizia - commenta Rinaldo De Rocco, sindaco di Canale - che abbiamo appreso in via del tutto informale in queste ore. In questi casi, ovviamente, la prudenza non è mai troppa. Di certo, se così fosse, sarebbe a dir poco fantastico poter accogliere papa Francesco. Ad ogni modo, attendiamo che l'ipotesi prenda eventuale consistenza anche se, da come si è espresso il segretario di Stato Vaticano Parolin, questa visita potrebbe veramente concretizzarsi in un prossimo futuro. Quindi dobbiamo tenerci pronti e non trovarci impreparati».
Oltre a quella ufficiale del 26 agosto 1979, ormai è sicuro che Wojtyla da Lorenzago dove era in vacanza raggiunse Canale altre volte, in forma strettamente privata, per incontrarsi con Edoardo Luciani, fratello del papa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 9 Settembre 2017, 15:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Papa Francesco tra le Dolomiti. Parolin: «Sarà presto in Veneto»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 29 commenti presenti
2017-09-17 17:40:04
Ci insegnano la carità' , ma da parte loro ne vedo fare ben poca
2017-09-11 15:32:35
d'altronde, qui sembra si siano addestrati dei terroristi islamici. Immagino voglia venire a controllare che li trattiamo bene.
2017-09-11 08:08:10
Non impreparati: alloggio con stufa a legna e di ceramica, vacanza, passeggiate ed escursioni..con motoquad cingolati , mangiari semplici tradizionali..Pulizia preventiva degli itinerari( via lattine , cartacce, ..assorbenti e profilattici gettati..capita ..succede di trovarli tra i piedi ..ai comuni escursionisti )
2017-09-10 22:21:52
arriva l' islamico in veneto
2017-09-10 22:20:50
pieno disgusto dei vostri commenti verso un Santo uomo che non ha mai nascosto i veri problemi della chiesa chiamandoli con loro nome e cognome vedete ad esempio il caso medjugori fortuna che in 11 anni di vita in questa regione ho conosciuto grandi uomini che veramente hanno seguito le orme di Luciani!