Padrone morto, il cane avvisa abbaiando dal terrazzo: ora è in canile

PER APPROFONDIRE: abbaia, cane, morto, padrone, terrazza, val di zoldo
Padrone morto, il cane avvisa abbaiando dal terrazzo: ora è in canile
VAL DI ZOLDO - Non lo sentivano e non lo vedevano da due giorni: trovato morto in casa nel suo letto. È deceduto per cause naturali Stefano Giacomel, 58 anni bidello delle scuole elementari e medie di Forno di Zoldo. Si è trattato di cause naturali, come constatato dalla guardia medica di Forno di Zoldo intervenuta sul posto.
L'allarme è stato lanciato da un vicino ieri mattina. Impossibile non avere sospetti non vedendo da due giorni Stefano, non era da lui. Poi il particolare: il suo amato cane lupo era nel terrazzino e non smetteva di abbaiare, quasi a voler comunicare la tragedia che c'era stata in casa. Immediatamente sono arrivati i vigili del fuoco di Belluno, per l'apertura porta nella casa di Cornigian dove l'uomo abitava. Una volta all'interno i soccorritori hanno trovato il 58enne ormai senza vita nel letto di casa. La morte risaliva a 48-60 ore prima.
Dramma nel dramma il cane lupo è rimasto senza casa: è stato preso in carico dai servizi veterinari e affidato a un rifugio per cani, una volta ottenuto dal sindaco del Comune il via libera per il pagamento delle spese, che sono a carico della comunità. Per questo si cerca quanto prima qualcuno che voglia accogliere l'animale.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 18 Giugno 2017, 05:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Padrone morto, il cane avvisa abbaiando dal terrazzo: ora è in canile
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-06-19 14:18:59
appello per salvare le casse del Comune, non il cane!
2017-06-19 12:21:23
certamente il miglior amico (e forse unico) dell'uomo.